Gli Assorbenti misurano l’Inquinamento dei Fiumi in Inghilterra

Per misurare i livelli di inquinamento delle acque il professor David Lerner dell’Università di Sheffild ha trovato e messo a punto un metodo decisamente fuori dalla norma. Egli infatti ha utilizzato una serie di assorbenti femminili per controllare lo stato di salute di fiumi e torrenti. I tamponi usati da Lerner sono stati prima imbevuti di una sostanza che poi, alla luce ultravioletta, mette in evidenza macchie luminose, spia della presenza di contaminanti chimici e liquami.

Al fine di realizzare lo studio, il team di Lerner ha sospeso questi particolari tamponi su 16 diversi sbocchi di tubature da cui l’acqua si riversa direttamente in fiumi e torrenti. Compeltata questa fase, i tamponi sono stati poi immersi nella sostanza speciale per cinque secondi. Su 16, 9 dispositivi hanno rivelato la presenza di sbiancanti chimici sotto la luce ultravioletta, evidenziando la presenza di inquinamento delle acque.

Questo nuovo e originale metodo ha anche un particolare vantaggio, quello di risalire alla fonte della contaminazione, poichè permette di identificare anchce chi getta prodotti chimici nocivi nelle tubature. Infatti, come reso evidente dai dati dell’Agenzia ambientale inglese, solo il 17% dei fiumi dell’Inghilterra può essere considerato “in buona salute”, segnalando un sensibile calo rispetto al 29% del 2014.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie