La candeggina espone i bambini al rischio di infezioni respiratorie

L’esposizione alla candeggina in casa espone i bambini al rischio di infezioni respiratorie e ad altre infezioni. A rivelarlo uno studio pubblicato sulla rivista Occupational and environmental Medicine. I ricercatori  guidati da Lidia Casas del dipartimento di salute pubblica e igiene, del centro per Salute e Ambiente di Lovanio in Belgio, hanno coinvolto oltre 9000 bambini di 6-12 che frequentavano 19 scuole nelle città di Utrecht, Olanda; 17 scuole in Finlandia; 18 scuole a Barcellona.

I genitori sono stati invitati a compilare un questionario sul numero e la frequenza di casi di influenza: tonsillite, sinusite, bronchite, otite e polmonite vissuti dai loro figli nei precedenti 12 mesi. Ed e’ stato chiesto loro se hanno usato candeggina per pulire le loro case, almeno una volta alla settimana. L’uso di candeggina era comune in Spagna (72 per cento degli intervistati) e raro (7 per cento), in Finlandia. E tutte le scuole spagnole sono state pulite con candeggina, mentre le scuole finlandesi non lo erano.

Alla fine dello studio e’ risultato che i bambini maggiormente esposti alla candeggina avevano un rischio del 20 per cento in piu’ di soffrire di influenza e del 35 per cento in piu’ di avere la tonsillite. Inoltre, la candeggina è la principale causa di avvelenamento domestico ed è responsabile del 37% dei casi di intossicazione nei bambini. Alternative naturali alla candeggina

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie