La siccità mette in ginocchio la California, per la prima volta razionamento obbligatorio dell’acqua

La siccità che la California sta attraversando con ogni probabilità la peggiore da ben 1.200 anni. Con le risorse idriche ai minimi storici, la situazione della California sta diventando drammatica, tant’è che il Governatore dello Stato, Jerry Brown dopo aver proclamato lo stato di emergenza è stato costretto a ordinare, per la prima volta nella storia dello stato, il razionamento obbligatorio dell’acqua.

“Invito tutti i californiani, le agenzie idriche comunali e chiunque utilizzi l’acqua a fare tutto il possibile per conservarla – ha ammonito Brown, aggiungendo – Stiamo giocando alla roulette russa con il nostro ambiente. Finché indugeremo ancora nel ridurre la dipendenza dai combustibili fossili, le condizioni continueranno a peggiorare”.

Nel 2014 Brown aveva lanciato un appello per un riduzione, su base volontaria, del 20% dei consumi. E’ stato un fallimento. Quest’anno la situazione ha imposto l’adozione di misure più rigide. Ma il peggio, secondo i ricercatori dell’Università di Stanford, arriverà in futuro. La California ha davanti a sé anni di siccità ancora più grave, a causa dei cambiamenti climatici che fanno alzare le temperature, mentre il livello delle precipitazioni rimane invariato. Secondo stime dell’Onu, entro il 2025 due terzi della popolazione del globo potrebbero trovarsi in situazioni di siccità mentre per il 2050 le previsioni sono di un aumento globale del 40% del consumo di acqua. In California tre quarti dell’acqua usata è a scopi agricoli ma l’ordinanza del governatore riguarda i consumi urbani. Le città dovranno smettere di annaffiare gli spazi verdi spartitraffico: lo stato collaborerà con le municipalità per rimuovere l’equivalente di mille campi di football di erba e sostituirli con paesaggi desertici.

L’annuncio del governatore ha coinciso con la misurazione annuale dei livelli della neve della Sierra Nevada che viene fatta ogni primo aprile. Le distese nevose delle montagne della California sono cruciali per la rete idrica dello Stato perché immagazzinano le precipitazioni della stagione umida per rilasciarla durante tutta l’estate.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie