LIPU compie 50 anni: domenica 26 aprile è festa nelle oasi e riserve

Sarà una festa speciale quella di domenica prossima nelle riserve delle oasi Lipu. Sì perché l’Associazione si appresta a compiere 50 anni di attività. Fu il filosofo napoletano Giorgio Punzo a fondarla nel 1965 col nome di Lenacdu.

Assistere alla liberazione di animali selvatici e partecipare a mostre ed eventi culturali. E per i più giovani, laboratori, giochi e tanto divertimento all’aria aperta. Si potrà, da un lato godersi una giornata all’aria aperta e dall’altro, conoscere il patrimonio di biodiversità tutelato dalla Lipu. Ci sarà una splendida chicca, si avrà, infatti, la possibilità di osservare il “popolo” migratore durante la nidificazione: gli aironi (incluso il raro airone rosso), i rapaci diurni (tra cui falco di palude e sparviere) e notturni, le anatre (la rara moretta tabaccata ma anche alzavole, marzaiole e canapiglie), e ancora le sterne, i cavalieri d’Italia, il coloratissimo martin pescatore, fino all’avocetta, per un totale di 250 specie di uccelli selvatici.

Media Partner della festa sarà Radio Number One. Saranno cinque le oasi che libereranno gli uccelli selvatici dei quali si sono presi cura i volontari dell’Associazione, vale a dire Cesano Maderno (Mb) Paludi Ostiglia (Mn) Santa Luce (Pi), Castel di Guido (Roma) e Chm di Ostia (Roma). Tra gli eventi anche le visite guidate dedicate al birdwatching.

“Il nostro sistema delle Oasi e  riserve – ha spiegato il presidente Lipu Fulvio Mamone Capria – è una rete straordinaria di territori strappati alla speculazione e restituiti alla fruizione collettiva. Quasi 5mila ettari di terreni, boschi, coste e aree umide che ospitano 4mila differenti specie animali e vegetali e visitate, ogni anno, da 130mila tra bambini delle scuole, fotografi naturalisti e turisti italiani e stranieri. Vogliamo rafforzare questo sistema di conservazione ed educazione, con l’aiuto fondamentale delle istituzioni e la dedizione appassionata e preziosa di tanti volontari”. Anche presso la Riserva Chiarone-Massaciuccoli è prevista una gita in battello sul lago con spettacolare liberazione di uccelli acquatici curati dalla Lipu; fino all’Oasi Arcola (Sp) dove, tra le altre iniziative ci sarà la mostra degli “erbi” alimentari a cura di Slow Food. Per il programma completo consultare il sito www.lipu.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie