Obbiettivo Terra 2015 : il premio a Luigi Saccoccia con la foto Parco nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise

Vincitore della sesta edizione del Concorso fotografico “Obiettivo Terra”, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, è Luigi Saccoccia che nel suo scatto ha ripreso il suggestivo comune innevato di Opi nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Al vincitore, premiato oggi durante la cerimonia tenutasi a Villa Celimontana, sede della Società Geografica Italiana, è stato assegnato un premio in denaro (1.000 euro) consegnato dal giornalista e conduttore televisivo Alberto Matano, testimonial della sesta edizione del contest, unitamente a una targa destinata dai soggetti promotori e l’onore di vedere la propria foto esposta in maxi affissione in Largo Giovanni XXIII a Roma.

«I parchi sono il luogo della natura, dei borghi storici, dei cibi preparati con sapienza artigianale e prodotti del territorio, del turismo che deve essere lento e sostenibile, dei racconti e delle sapienze popolari. “Obiettivo Terra” – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerdeda anni rilancia questo valore culturale, sociale, naturale, economico della nostra Rete Natura e la foto vincitrice di questa edizione ritrae un borgo, Opi, che ha fatto della sostenibilità ambientale una missione».

«Per la prima volta – ha aggiunto l’ex Ministro dell’Ambiente – vince uno scatto realizzato in uno dei parchi più antichi d’Italia, il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, una best practice in Europa per la tutela di orsi e lupi ma anche un esempio in Italia di come il parco sia riuscito a ridurre lo spopolamento delle aree interne grazie al turismo naturalistico. Tutela vera degli habitat e ecoturismo sono le ricette per la nostra rete dei parchi».

Per Sergio Conti, Presidente della Società Geografica Italiana: «Il concorso “Obiettivo Terra” ci dà la possibilità di valorizzare e far conoscere le bellezze naturali del nostro Paese attraverso la fotografia. Molti di questi scatti sono così veri da trasportare virtualmente l’osservatore dentro il paesaggio stesso. Una meraviglia che ci impone più rispetto per l’ambiente e per il nostro territorio. Con questo concorso la Società Geografica Italiana, coerentemente con la sua mission, intende sensibilizzare la popolazione sull’importanza della tutela e della valorizzazione del paesaggio».

A decretare il vincitore una giuria di esperti costituta da: Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde); Sergio Conti (Presidente Società Geografica Italiana); Luigi Vicinanza (Direttore settimanale “l’Espresso”); Giovanni Valentini (Giornalista e scrittore); Giampiero Sammuri (Presidente Federparchi); Antonia Pasqua Recchia (Segretario Generale Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo); Giovanni Puglisi (Presidente Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco); Fulco Pratesi (Presidente onorario WWF Italia); Rosalba Giugni (Presidente Marevivo); Maria Carmela Giarratano (Direttore Generale Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) e Italo Clementi (Vice Presidente Nazionale FederTrek).

Oltre al primo premio sono state conferite delle targhe alle vincitrici delle dieci Menzioni Speciali:

Animali – Vince Giancarlo Mancori (Prov. Roma) – Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Abruzzo, Lazio, Molise) OGGETTO FOTO: Orsa e l’albero di mele (Ortona dei Marsi – L’Aquila)

Alberi e foreste – Vince Piergiorgio Chiavacci (Prov. Ancona) – Parco Naturale Puez-Odle – Puez-Gaisler (Prov. Autonoma di Bolzano) OGGETTO FOTO: Santa Maddalenda in Val di Funes (Bolzano)

Area costiera – Vince Maurizio Biasco (Prov. Lecce) – Parco Naturale Regionale Costa Otranto – S. Maria di Leuca – Bosco Tricase (Puglia) OGGETTO FOTO: Costa di Marina Serra di Tricase (Lecce)

Fiumi e Laghi – Vince ERIK CONCARI (Prov. Parma) – Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano (Emilia Romagna – Toscana) OGGETTO FOTO: Lago Santo (Parma)

Paesaggio agricolo – Vince Annalisa Ortore (Foggia) Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano (Basilicata) OGGETTO FOTO: Paesaggio agricolo a Montescaglioso (Matera)

Difesa del Suolo 2015 ANNO INTERNAZIONALE FAO DEI SUOLI Vince Madeddu Bruno (Prov. La Spezia) Parco Nazionale delle Cinque Terre (Liguria) OGGETTO FOTO: Terrazze delle Cinque Terre (La Spezia)

Energie rinnovabili e Smart Grids per la Sostenibilità – 2015 ANNO INTERNAZIONALE ONU DELLA LUCE

Vince Gionatan Piccoli (Prov. Prato) -Parco Regionale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli (Toscana) OGGETTO FOTO: Lago di Massaciuccoli (Lucca)

Expo 2015 Per celebrare Expo Milano 2015 premiando la più bella foto della Regione Lombardia Vince Giorgio Perziano (Prov. Milano) Parco Nazionale dello Stelvio (Lombardia, Trentino – Alto Adige) OGGETTO FOTO: Passo Gavia (Prov. Sondrio e Brescia)

Turismo Sostenibile – 2015 ANNO EUROPEO DELLO SVILUPPO Vince Talerico Tommaso (Prov. Cosenza) – Parco Nazionale della Sila (Calabria) OGGETTO FOTO: Sciatori su Monte Pupini (Spezzano della Sila – Cosenza)

E’ stata assegnata anche una menzione speciale fuori concorso per la migliore foto subacquea scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con l’associazione Marevivo. A vincere Valter Carrus che ha ripreso, durante un’escursione, i fondali marini dell’Area Marina Protetta Secche di Tor Paterno (Lazio).

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie