A New York 500 chioschi fotovoltaici contro rumori, inquinamento e fumi

Al fine di migliorare la qualità dell’aria della Grande Mela, diminuire i rumori fastidiosi, aumentare la sicurezza delle strade e non ultimo dare un’opportunità ai veterani disabili, sono stati acquistato 500 chioschi fotovoltaici che sono stati regalati alle piccole imprese alimentari con l’obiettivo di invogliare alla sostenibilità e ridurre le emissioni inquinanti.

Sono circa 8000 i chischi che vendono cibi e bevande nel territorio di New York, ma quasi tutti hanno un serbatoio a gas propano, che si rivela essere pericoloso per la sicurezza dei cittadini, poichè emette gas serra e ha un impatto non trascurabile sulla qualità dell’aria della metropoli. Ecco perchè il comune di New York con l’aiuto di diversi sponsor e con l’obiettivo di invogliare questi imprenditori a fare scelte ecosostenibili, ha acquistato 500 chioschi fotovoltaici e li ha regalati ad altrettante imprese. Si tratta di piccoli veicoli solari emettono il 60% digas serra e il 95% di ossidi di azoto in meno rispetto a quelli tradizionali, che sono alimentati da benzina o diesel.

L’amministrazione newyorkese ha scelto i chischi MRV 100 della Move Systems, che ha spiegato: “Il nostro sistema di alimentazione è progettato per soddisfare gli standard dei veicoli pesanti ad uso commerciale. Abbiamo adottato la tecnologia ibrida per sostituire i generatori che spesso fanno un rumore paragonabile a quello delle motoseghe. Il nostro sistema elettrico solare, a gas naturale e alimentato da batterie, progettato appositamente per i chioschi alimentari riduce della metà i rumori del generatore e abbassa le emissioni del 66%. Questo sistema ibrido non è solo pulito e silenzioso ma anche più affidabile e potente.”

Il prezzo di questi veicoli varia tra i 15.000 ed i 20.000 dollari ( 15.000 euro) e Melissa Mark-Viverito, Portavoce del Consiglio newyorchese, ne è davvero entusiasta, perchè l’iniziativa dà una spinta ecologica a tutti i piccoli venditori, tra cui anche veterani di guerra disabili, che rappresentano la spina dorsale dell’economia urbana e un servizio fondamentale che forma un tessuto all’interno dei quartieri.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie