Dai gusci delle noci energia verde

E’ la natura stessa a fornirci gli strumenti utili a salvare il nostro paineta dai cambiamenti climatici. Lo hanno sperimentato in California, presso una fattoria di Sacramento. Qui è stato messo a punto un sistema attraverso cui è possibile ricavare energia pulita dai gusci delle noci, che, trasformati in biogas grazie ad un generatore speciale, vengono poi convertiti in elettricità.

Ma la filiera non finisce qui perchè il calore dei forni viene usato per asciugare le noci raccolte, mentre gli scarti di lavorazione vengono usati come fertilizzante per nuovi alberi che una volta cresciuti contribuiscono a loro volta ad assorbire CO2. L’obiettivo di Russ Lester, proprietario della Dixon Ridge Farms, era porporio quello di ridurre l’alto consumo di energia necessario all’essiccazione delle noci. La soluzione, come spiega Lester: “è piovuta letteralmente da un albero” ed è stata proposta da Yale Climate Connections quale soluzione che, grazie alla trasformazione dei rifiuti in energia, possono contribuire a contrastare i cambiamenti climatici. Così, aggiunge Lester: “il guscio si è rivelato una buona fonte di energia per avere elettricità rinnovabile e calore”.

La messa a punto di questo sistema fa sì che la fattoria produca “più energia di quella di cui ha bisogno e vende l’elettricità in eccesso alla rete”. La vocazione “green” si estende però anche all’energia termica: il calore sprigionato dai forni viene riutilizzato per asciugare le noci raccolte.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie