Expo, la Toscana che vive da secoli nel futuro

La Toscana è stata la prima regione italiana a firmare un protocollo d’intesa per partecipare: la sigla risale al 27 novembre 2013 nella sede dell’Accademia dei Georgofili a Firenze e in quell’occasione fu lanciato il leit motiv della “Toscana laboratorio del buon vivere”, con il quale la Toscana pone all’attenzione mondiale la sua dimensione culturale, etica e civile  attorno a cui ruotano gli eventi e le iniziative, molte di livello internazionale, organizzate in preparazione e in occasione di Expo.

La costruzione del ricchissimo calendario, con oltre 450 eventi, promosso dal “sistema” Toscana per l’Esposizione universale ha coinvolto per oltre due anni tutti i soggetti, istituzionali e non, dell’intero territorio della regione. Sono stati organizzati un centinaio di incontri che hanno permesso di mettere a punto il programma, oggi riassunto dal titolo “Sono secoli che viviamo nel futuro” con il quale la Toscana si presenta a Expo e che riassume il suo inimitabile patrimonio artistico, culturale, paesaggistico, agroalimentare, in grado al contempo di convogliare visitatori e businessman sulle eccellenze del tessuto produttivo e dei centri di ricerca, che vedono la Toscana all’avanguardia con le sue tre Università, le Istituzioni Scientifiche, le Accademie, il suo ricchissimo mondo culturale e associativo.

La Toscana sarà presente all’Expo con uno spazio all’interno del padiglione Italia per 4 settimane dal 1° al 28 maggio 2015 dove i visitatori saranno accolti con la proposta di un viaggio multisensoriale che faccia loro sperimentare, in breve, tutte le bellezze e le eccellenze della regione, utilizzando le migliori tecnologie disponibili (video, multi touch, suoni, odori, app). Una apposita app “Appinocchio”, guiderà infatti il visitatore. Non mancano chiaramente i social media, con pagine twitter, facebook e instagram dedicate e hastag #expotuscany per Milano #ajourneyintuscany con le iniziative sul territorio, per informare su tutto quanto bolle in pentola. Proprio grazie al web, ed in particolare attraverso i social media e il web marketing, il viaggio multisensoriale in Toscana proseguirà anche nei mesi successivi. All’interno del Padiglione Italia la Toscana ha anche uno spazio che sarà disponibile per 6 mesi per le aziende, gli enti e le istituzioni per favorire gli incontri economico istituzionali.

Oltre gli spazi all’interno di Expo la Toscana avrà anche una location situata in centro a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015, uno spazio di oltre 350 metri con annesso un meraviglioso giardino che si trova a pochi passi da piazza del Duomo, nei Chiostri dell’Umanitaria, che sarà inaugurato ufficialmente il 2 maggio.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie