Google Car pronta al debutto, il veicolo a guida autonoma che riconoscere ostacoli e pericoli su strada

Le Google Car, pronte al debutto sulle strade dalla prossima estate. Il veicolo, abbandonerà i circuiti di prova per debuttare sulle strade pubbliche della California. Il prototipo messo a punto da Google, può guidare, frenare, riconoscere ostacoli e pericoli su strada senza intervento umano.

La nuova vettura non potrà comunque superare una velocità di 25 miglia orarie (poco più di 40 km/h) ed è elettrica, va “ricaricata” ogni 80 miglia (circa 130 km). All’inizio avrà anche volante e pedali perché le normative californiane li richiedono, e sarà provata con un umano all’interno. I primi test partiranno quest’estate nei quartieri vicino alla sede di Google a Mountain View.

Si partirà con 25 vetture, ma la compagnia punta a realizzarne tra le 50 e le 100 da testare in condizioni diverse, in collina o con la pioggia. L’obiettivo finale, spiega il co-fondatore di Google Sergey Brin, è arrivare ad auto completamente controllate dai computer che eliminino l’errore umano, fattore stimato come causa del 90% del milione e 200mila incidenti che avvengono su strada ogni anno nel mondo. Finora, come ha di recente certificato un rapporto Usa, i veicoli a guida autonoma – non solo Google ma anche Audi – sono stati coinvolti in 11 incidenti dall’inizio delle sperimentazioni. Incidenti per lo più causati dal tamponamento di altri veicoli guidati dall’uomo.

Nel contempo Google ha aperto nuove posizioni lavorative per i Google Glass o meglio per una nuova “famiglia” di prodotti simili. Il progetto come lo abbiamo conosciuto finora è stato “messo in pausa” mesi fa e a capo della divisione è arrivato Tony Fadell, papà dell’iPod di Apple.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie