Race for the cure: il successo della maratona contro il tumore al seno

Si è tenuta a Roma la 16esima edizione di Race for the cure, la maratona per la lotta al tumore al seno, organizzata dall’associazione Susan G. Komen Italia. Le madrine sono state Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi, inoltre erano presenti alla manifestazione anche il presidente della Camera Laura Boldrini e il ministro per le Riforme Costituzionali Maria ELena Boschi. 70mila gli iscritti, 2500 le visite oncologiche effettuate.

La manifestazione come da tradizione è stata aperta da 5mila donne in rosa, coloro che hanno affrontato e poi sconfitto il tumore al seno. E’ stato un successo, sia dal punto di vista partecipativo ma anche e soprattutto per quanto riguarda la prevenzione, come ha evidenziato Riccardo Masetti, oncologo e presidente dell’associazione: “Nel corso del week end abbiamo eseguito oltre 2.500 visite a donne nel villaggio che abbiamo allestito, scoprendo anche alcuni tumori”. Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin – ha dichiarato -, prevenzione e diagnosi precoce, sono armi contro il tumore “Oltre ad essere il primo tumore per frequenza, il cancro della mammella è anche la principale causa di mortalità oncologica nella donna, anche se, grazie a diagnosi sempre più precoci e terapie sempre più efficaci, la sopravvivenza è in netto aumento”.

La prossima tappa sarà Bari, quindi Bologna e Brescia, sempre con le stesse modalità: un “villaggio della salute” con la possibilità di visite gratuite e una corsa cittadina.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie