Si libera di un vecchio computer della Apple gettandolo nei rifiuti, valeva 200mila dollari

Un centro di recupero di rifiuti elettronici della Silicon Valley sta cercando una donna che si è liberata di un vecchio computer della Apple. La macchina si è poi rivelata un oggetto da collezione del valore di 200.000 dollari. Il computer era all’interno di una scatola di apparecchiature elettroniche, la donna ha liberato la sua autorimessa dopo la morte del marito, ha detto Victor Gichun, vice presidente della Clean Bay Area, la compagnia di recupero dei rifiuti elettronici stessa.

La donna non ha voluto una ricevuta fiscale e non ha lasciato un numero al quale poter essere ricontattata, ed è stato solo alcune settimane dopo che gli addetti dell’azienda hanno aperto la scatola e scoperto all’interno un Apple I. Un centro di recupero di rifiuti elettronici della Silicon Valley, non lontano da San Francisco, sta cercando una donna che ha buttato un vecchio computer della Apple.

L’ordinatore è un vecchio Apple I, uno dei soli 200 desktop assemblati da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ron Wayne nel 1976. La compagnia ha venduto l’Apple I per 200.000 dollari a una collezione privata, e poichè riconosce il 50% del valore degli oggetti venduti ai proprietari originari, Gichun ha detto di voler dividere il ricavato con la misteriosa donatrice. Dice di ricordarne le fattezze e ha lanciato un appello affiché torni per ricevere i 100.000 dollari che le spettano.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie