Al via la 1° edizione di “ROTTA VERSO UN MARE PIU’ BLU!”

Costa Crociere Foundation, la fondazione istituita da Costa Crociere, e Osservatorio Ligure Pesca Ambiente (OLPA) hanno dato il via a “Rotta Verso Un Mare Più Blu”, un progetto di sensibilizzazione sulla tematica dei rifiuti nelle spiagge e in mare. Oggi, sabato 20 giugno, a partire dalle ore 10:00, presso la spiaggia di Genova-Sturla – via del Tritone – si è tenuta la prima tappa dell’iniziativa, che toccherà nel corso dell’estate 2015 un totale di 12 località.

Gli operatori dell’OLPA hanno accolto i partecipanti consegnando loro sacchetti e guanti e coinvolgendoli in azioni di raccolta, recupero e smaltimento differenziato dei rifiuti presenti sulla spiaggia di Genova Sturla. Presso l’info-point di “Rotta verso un mare più blu” sono state organizzate attività per educare ed informare anche i più piccoli alla salvaguardia ambientale attraverso il gioco. In particolare, nel corso della mattinata, i bambini hanno partecipato a laboratori didattici sul tema e al concorso fotografico “Come vedi il tuo mare più blu”. Premi in palio per tutti i partecipanti. Obiettivo dell’iniziativa è quello di offrire un’azione di sensibilizzazione e di informazione sulla tematica dei rifiuti nelle spiagge e in mare, per ridurre l’inquinamento delle coste liguri.

“E’ motivo di grande orgoglio avere la possibilità di collaborare con OLPA nella promozione di un importante progetto di sensibilizzazione alla salvaguardia del nostro mare, che si svilupperà su tutta la nostra regione e che ha avuto come prima tappa proprio Genova, città sede di Costa Crociere. Obiettivo comune è quello di preservare la bellezza e la pulizia delle nostre spiagge, affinché tutti, residenti e turisti, ne possano godere nel periodo estivo, e non solo.” – ha dichiarato Enrico Baccioni, Program Manager di Costa Crociere Foundation.

“Da oltre dieci anni OLPA ha un ruolo chiave su tutto il territorio ligure grazie all’attività di consulenza volta alla salvaguardia delle acque marine e delle coste della Liguria. A distanza di circa tre anni, dopo il grande successo della manifestazione “Mare Pulito”, torniamo proponendo a tutti i cittadini il progetto “Rotta verso un mare più blu!”, 12 tappe che vedranno coinvolti esperti del settore e che hanno come finalità principe quella di coinvolgere in prima persona tutti i cittadini, perché crediamo fortemente che il binomio informazione-sensibilizzazione rappresenti il giusto strumento per tutelare l’habitat che ci circonda” – ha dichiarato Andrea Molinari, di Osservatorio Ligure Pesca Ambiente.

Le prossime tappe di “Rotta verso un mare più blu!” comprendono: 27 giugno Imperia – Oneglia; 11 luglio Camogli; 18 luglio Savona; 19 luglio Riva T. Bagnun; 26 luglio Ameglia – Fiumaretta; 1 agosto Ceriale 8 agosto Varazze; 9 agosto Sanremo; 22 agosto Arenzano; 23 agosto Porto Venere; 30 agosto Finale Ligure. Il ciclo di attività promosse da OLPA nell’ambito della manifestazione “Rotta verso un mare più blu!” prevede anche la pulizia dei fondali marini di quattro località liguri e, a partire dal mese di novembre, un’attività di informazione nelle scuole presenti sul territorio ligure.

Nello specifico, l’attività di rimozione dei rifiuti dai fondali marini è già partita nelle giornate del 18 e 19 giugno, durante le quali sono stati bonificati due siti in prossimità del comune di Finale Ligure: la Secca di Marassi e gli scogli dei Pagliai. Grazie all’attento lavoro svolto dal gruppo subacqueo della Lega Navale Sez. di Finale Ligure, dal Cycnus Diving Center, dai biologi marini dell’OLPA e al supporto in superficie di un pescatore professionista, sono stati recuperati e smaltiti oltre 130 kg di rifiuti. Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina FaceBook “Rotta Verso Un Mare Più Blu”.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie