ANIE Automazione e Assiot: TECO’15, chiusa con successo la due giorni tecnologica

Presso la sede del Gruppo24Ore si è svolto il 16 e il 17 giugno TECO’15. Nel corso delle due intense giornate una considerevole partecipazione di pubblico ha potuto seguire le tre sessioni convegnistiche parallele con testimonianze tecniche, economiche presentate dalle più importanti aziende del settore e da autorevoli Università come il Politecnico di Torino, il Politecnico di Milano e la divisione School of Management dell’Università Luigi Bocconi.

“TECO’15 ha rappresentato un tassello importante in quello che, a mio avviso, è un percorso che sempre più enfatizza l’importanza della collaborazione tra associazioni.” Ha spiegato Domenico Di Monte, Presidente ASSOFLUID. “Condividere esperienze di settori affini attraverso le testimonianze dirette delle aziende su tematiche economiche, tecniche e delle Università per quelle accademiche, non può che portare ad una crescita per tutto il sistema che ci vede proiettati verso l’industria 4.0. Ciò di cui l’Italia ha bisogno.”

Cinquanta memorie presentate da 28 aziende e 5 Università. “Un evento che ha dimostrato la vitalità del settore sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista intellettuale” ha commentato Tomaso Carraro, Presidente ASSIOT – Sistemi di Trasmissione Movimento e Potenza. “Al centro discussioni e confronti interessanti, che dimostrano quanto l’industria che rappresentiamo sia all’avanguardia in Italia. Ritengo indispensabile, come passo fondamentale per la crescita, il dialogo tra associazioni che operano nello stesso settore.”

Le due sessioni plenarie hanno aperto e chiuso i lavori. La prima, “Strategie per valorizzare ingegno e flessibilità dell’industria italiana del settore”, sui temi portanti dell’appuntamento: il rilancio del marchio Made in Italy nel comparto e la valorizzazione delle competenze distintive dell’industria del Paese. La seconda, “La tecnologia e le persone in questo nuovo approccio alla manifattura che sta già cambiando il modo di fare impresa”, ha invece spostato il dibattito sul tema di Industria 4.0, mettendo al centro l’intera filiera che il sistema Italia esprime in questo ambito. “Il settore rappresentato dalla nostra associazione” ha dichiarato Giuliano Busetto, Presidente ANIE Automazione, “è centrale nel passaggio a Industria 4.0 e le tecnologie hardware e software dell’automazione svolgono un ruolo importante per aiutare le imprese italiane che vanno verso la quarta rivoluzione industriale. TECO’15 è stato anche un importante momento di sintesi in questa direzione”.
“Le 414 visite sono la testimonianza del successo di TECO’15, evento che abbiamo avuto il piacere di organizzare con le tre associazioni confindustriali.”, ha concluso Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia. “Un’occasione per consolidare ulteriormente i nostri già ottimi rapporti con il sistema industriale italiano. Ringrazio personalmente tutti i partecipanti, che con l’entusiasmo dimostrato nei due giorni, hanno contribuito al successo dell’evento.”

Condividi questo articolo: 

Altre Notizie