Città biomimetiche: Vegetal City, il progetto di Luc Schuiten

Vegetal City è una nuova idea delle città del futuro, così come ideate e disegnate dall’architetto belga Luc Schuiten che insegue questo progetto da ben 30 anni. L’idea è infatti quella di vedere le città come salotti verdi in cui realizzare l’armonizzazione fra uomo e natura, dando vita così ad una nuova concezione di paesaggio urbano.

Per la realizzazione di queste città Luc Schuiten pensa alla biomimetica, ossia lo studio di tutti quei processi biologici e biomeccanici che avvengono in natura con l’obiettivo di migliorare le attività umane. Nei progetti dell’architetto le piante si plasmano e crescono intorno all’involucro edilizio per sostenerlo dall’esterno. Che senso ha tagliare alberi al fine di creare pilastri in legno quando sono le piante stesse che si trasformano in struttura mentre purificano l’aria e sottraggono CO2 all’atmosfera?

Potremmo azzardarci a dire che non si parlerà più di città nel senso stretto del termine, ma di foreste urbane, all’interno delle quali le auto si sposteranno fra quelle che l’architetto stesso definisce costruzioni “archiborescence”, neologismo da lui creato per descrivere la crescita degli alberi parallela allo sviluppo dell’involucro edilizio. Negli spazi trai rami degli alberi saranno inseriti pannelli biotessili e l’illuminazione sarà possibile grazie alla bioluminescenza, cioè attraverso quel meccanismo per cui gli organismi viventi emettono luce attraverso particolari reazioni chimiche. Solai e pareti interne saranno in terra cruda e calce, a loro volta sorretti da piante/struttura come le pareti esterne. La climatizzazione si ispira alla struttura dei termitai e gli elementi trasparenti dalla struttura delle ali della libellula.

Il progetto si estende anche ai trasporti pubblici e privati originati dalla biomimetica, perché tutti gli aspetti dell’ambiente cittadino siano ispirati dalla natura. Al momento siamo ancora lontani da una tale trasformazione così radicale delle città, per il momento però, esperimenti di questo genere sono stati fatti per l’arredamento e per piccole strutture.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie