Colesterolo e calvizie si curano con la mela annurca

Tutti conosciamo la mela annurca, una varietà tipica della regione Campania che ne è grande produttrice. E’ una mela croccante, bianca e compatta, con aroma caratteristico che non è solo buona da mangiare ma come dimostrato dell’Università di Napoli, questa mela è efficace contro colesterolo e calvizie. E proprio per queste sue proprietà il Dipartimento di Farmacia ha messo a punto un estratto dai suoi polifenoli per ottenere due prodotti nutraceutici che sono in fase di sperimentazione.

Il professor Gian Carlo Tenore, docente di chimica e tossicologia al Dipartimento di Farmacia dell’Università di Napoli Federico II spiega perchè questa mela è così speciale: «Tutte le mele contengono polifenoli, ma le cultivar Annurca e Rossa del Sud coltivate hanno un elevatissimo contenuto di un gruppo di polifenoli dai riconosciuti effetti salutistici, le procianidine, molto superiore a qualsiasi altra cultivar di mela oggetto sino ad oggi di studi».

Proprio la conoscenza degli effetti degli estratti procianidinici della mela annurca e i loro effetti sulla colesterolemia, ha fatto sì che potesse essere messo a punto un prodotto nutraceutico in grado di ridurre del 28,8% il colesterolo totale ed incrementare l’espressione delle HDL (colesterolo buono) del 60%. Così il Dipartimento di Farmacia della Università Federico II di Napoli, ha messo a punto il preparato nutraceutico.

Inoltre, replicando il procedimento, sempre avvalendosi dell’estratto polifenolico di mela annurca, è stato messo a punto un preparato per la cura delle calvizie. Si chiama AppleMets hair, grazie al quale, speriamo, sarà possibile far ricrescere i capelli con un aumento significativo anche del diametro. Lo studio si basa sulla selezione della procianidina B-2, responsabile dell’effetto ricrescita, e che si riscontra fortemente concentrata nella mela annurca.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie