Comune di Gragnano e Comieco: siglato accordo per incrementare la raccolta differenziata e il corretto avvio al riciclo di carta e cartone

È stato siglato oggi da Comieco, il Consorzio Nazionale per il recupero e riciclo di imballaggi cellulosici, e dal Comune di Gragnano,100% Campania, Associazione Gragnano città della pasta e E.R.I.C.A., l’accordo quadro per incrementare la raccolta differenziata e il corretto avvio al riciclo di carta e cartone sul territorio, coinvolgendo la filiera del packaging della pasta.

Gragnano, già conosciuta come la “città della pasta”, è infatti la sede delle numerose aziende che producono e utilizzano gli imballaggi cellulosici per la spedizione del prodotto. Con questo accordo, la città napoletana punta a sviluppare un’economia circolare, dove la carta e il cartone prodotti per inscatolare la pasta siano utilizzati, riciclati e ri-utilizzati nello stesso luogo, innescando così un circuito virtuoso.

L’accordo, della durata di 10 mesi, prevede molteplici attività. Fra queste la creazione di un tavolo con stakeholder per definire un piano di azioni per l’incremento in quantità e qualità della raccolta differenziata, secondo una logica di economia circolare e di promozione del territorio attraverso il packaging associato alla pasta; il supporto nella richiesta di finanziamenti a fondo perduto, previsti dal bando Anci-Comieco, per l’acquisto di attrezzature per la raccolta di carta e cartone; una campagna di comunicazione; un’analisi quali-quantitativa del packaging utilizzato nel comparto della pasta nel Comune di Gragnano con particolare riferimento a quello di origine cellulosica.

“Al Sud, in Campania, abbiamo ricchi giacimenti di carta e cartone non ancora intercettati. Vanno valorizzati e trasformati in opportunità per il territorio, seguendo l’esempio positivo del Comune di Gragnano.” afferma Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco “L’accordo siglato oggi conferma l’impegno del Consorzio verso le regioni del Sud, dove i margini per migliorare la raccolta differenziata di carta e cartone sono ancora molti alti. Anche quest’anno abbiamo deciso di rinnovare il bando Anci-Comieco che consente di  accedere a finanziamenti a fondo perduto per l’acquisto di strumenti di potenziamento della raccolta di carta e cartone. Dall’inizio dell’anno sono già stata accolte richieste dai Comuni per un totale di quasi 694mila euro di finanziamenti”.

“Con questo accordo avviamo un nuovo percorso di sviluppo per la città di Gragnano, che punta a sfruttare al meglio le risorse cellulosiche presenti sul territorio avviandole al riciclo  – afferma Paolo Cimmino, Sindaco del Comune di Gragnano –  La nostra città accoglie le imprese del distretto della pasta che utilizzano tonnellate di imballaggi di cellulosa per confezionarla e spedirla. Grazie alla collaborazione con Comieco, potremo potenziare le ricadute positive della gestione in loco di questo materiale, sia in termini ambientali che economici.”

“La Rete per il Packaging Sostenibile: 100% Campania ha dedicato molto tempo ed energie a questo progetto.” dichiara Aldo Savarese, Presidente di Rete per il Packaging Sostenibile: 100% Campania “Finalmente in Italia abbiamo realizzato un caso di economia circolare che, partendo dal riciclo in prossimità del macero della raccolta differenziata dei cittadini di Gragnano, genera packaging sostenibile e certificato che le industrie del Consorzio Gragnano Città della Pasta possono utilizzare per le loro produzioni. Un ciclo locale cui partecipano cittadini, istituzioni ed industrie del territorio, insieme per creare valore sostenibile ed occupazione”. Il Presidente del Consorzio Gragnano città della pasta, Giuseppe di Martino, conclude: “La produzione alimentare di qualità deve andare di pari passo con il rispetto dell’ambiente e con l’uso consapevole delle risorse. Siamo lieti di essere parte di un progetto che va in questa direzione.”

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie