Dimagrire: tre minuti di crioterapia e perdi 800 calorie

Che cosa non si è disposti a fare per dimagrire? Anche farsi congelare. Sì è l’ultima tendenza e si chiama “crioterapia”, in pratica l’opposto di ciò che si è fatto fino ad oggi, cioè faticare e sudare. Tra i vip oltreoceano è boom e sembra che i benefici siano molteplici: rinnovamento delle cellule, diminuzione della cellulite, ottimo per rilassare il tessuto e sciogliere i muscoli; antidepressivo, distende i nervi, migliora il sonno e fa sentire meno affaticati. Come funziona? Si indossano protezioni per le vie respiratorie, mani, piedi e orecchie e poi si entra in un cilindro metallico per qualche minuto. Sembra che con soli 3 minuti di trattamento si consumino fino ad 800 calorie.

Quello della crioterapia è un trattamento non esattamente nuovo, poichè è nato come trattamento di medicina fisica con 3 branche: il recupero dello sportivo e il miglioramento delle prestazioni; la prevenzione della ricaduta nelle patologie e il trattamento di patologie muscolari e infiammatorie. Sui social sono diventate virali le foto dei vip prima e dopo la terapia. In costume da bagno e con le protezioni si entra nel cilindro a -160 gradi circa e si resta per tre minuti.

Una volta usciti dal macchinario, il ripristino della circolazione del sangue porterebbe i molteplici benefici già elencati. Fin dagli anni ’80 sono nate le prime cliniche che praticano la crioterapia prima in Giappone, poi nel nord Europa in Polonia, in Germania, in Finlandia, in Russia fino ad arrivare in Francia, Gran Bretagna e Austria. Fra le dive più entusiaste di questo tipo di trattamento c’è Lindsay Lohan.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie