Expo, Pizza da Guinness e petizione #PIZZAUNESCO

Stamattina, in occasione della pizza da Guinness sul decumano, al palazzo Coldiretti di Expo Milano 2015, il Presidente, Roberto Moncalvo, e il promotore della petizione mondiale #pizzaUnesco, Alfonso Pecoraro Scanio, già ministro dell’Agricoltura e dell’Ambiente hanno rilanciato la raccolta firme su scala internazionale, dopo il successo di New York.

«Le prime 300.000 firme raccolte, sia sulla piattaforma Change.org, che sul territorio con l’aiuto di Coldiretti e Pizzaiuoli – osserva Pecoraro Scanio – ci hanno portato alla prima vittoria con la candidatura ufficiale dell’arte dei Pizzaiuoli napoletani a patrimonio immateriale dell’Unesco. La mobilitazione in corso in tutto il mondo punta a un milione di firme e già sono giunte le prime migliaia di adesioni dall’Australia e dal Giappone». Alfonso Pecoraro Scanio e Roberto Moncalvo hanno anche invitato tutti i padiglioni nazionali presenti a Expo a sostenere la candidatura italiana e hanno annunciato che si potrà firmare al palazzo Coldiretti fino al 31 ottobre.

Il promotore della petizione ha ricordato che al Napoli Pizza Village ci saranno due #pizzaUnesco Days, il 2 e 3 settembre, con una staffetta di raccolta in diretta Skype in collegamento con le pizzerie di tutto il mondo e un evento a Expo nella settimana della Dieta Mediterranea. Si può firmare su online su Change.org, o scaricare il modulo per la raccolta firme in lingua italiana o inglese sul sito: www.fondazioneuniverde.it seguendo le istruzioni per raccolta e consegna delle firme.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie