ForGreen presenta le Fattorie del Sole di Ugento e Racale: una nuova iniziativa cooperativa per diffondere l’energia condivisa in Italia

Dopo il successo raggiunto con la Cooperativa Energia Verde WeForGreen, che ha visto 133 famiglie e 191 persone provenienti da 16 regioni italiane, coinvolte nell’autoproduzione di energia grazie all’impianto fotovoltaico La Masseria del Sole a Lecce, ForGreen presenta un nuovo progetto cooperativo destinato ad almeno 600 famiglie.

“Il nuovo progetto cooperativo si sviluppa mutuando l’esperienza della Cooperativa Energyland (sviluppata nel 2011 e che oggi conta con 89 famiglie socie) e della Cooperativa Energia Verde WeForGreen (promossa nel 2014 e oggi ha 133 famiglie socie), ma con la differenza che nella nuova Cooperativa WeForGreen sia il numero dei soci, sia il numero degli impianti di produzione di energia pulita, debbano essere aperti ad una crescita ben più ampia rispetto a quella che porta un singolo progetto”, spiega Gabriele Nicolis, Direttore Marketing e responsabile dei progetti di Energy Sharing di ForGreen. “L’ambizione di questa Cooperativa è arrivare nel prossimo biennio ad oltre 600 soci coinvolti nei progetti e ad almeno 4 impianti di produzione attivi. La produzione potrà essere fatta sfruttando il solare fotovoltaico, il mini idroelettrico e l’eolico”.

I primi progetti che verranno attivati dalla Cooperativa WeForGreen, sono appunto le due Fattorie del Sole di Ugento e Racale, che si trovano in provincia di Lecce. Questi due impianti, entrati in funzione tra fine 2010 ed inizio 2011, fanno parte del progetto di quattro parchi fotovoltaici realizzati da ForGreen con l’idea di utilizzarli in forma condivisa. Il primo impianto (Energyland) è quello della Cooperativa Energyland, il secondo (la Masseria del Sole) della Cooperativa Energia Verde WeForGreen, mentre questi ultimi due (le Fattorie del Sole di Ugento e Racale), saranno acquisiti e condivisi dai Soci della Cooperativa WeForGreen.

“Non potendo realizzare una rete elettrica in grado di collegare gli impianti con i soci in tutta Italia, abbiamo lavorato per creare un grande network di persone attente alla sostenibilità attraverso la rete internet, in grado di condividere produzione e finalità del progetto”, conclude Nicolis. “Anche per questo nuovo progetto, verrà attivata la partnership tra ForGreen e LifeGate, che concorreranno nella promozione e veicolazione del modello sul territorio italiano. Questo secondo capitolo del che si apre oggi, vuole far diventare realtà il social network dell’energia condivisa WeForGreen”. Il modello rimane sempre lo stesso: ovvero, le persone partecipano ad un progetto dove, associandosi in una cooperativa, acquistano assieme impianti per produrre energia pulita. Attraverso i ricavi generati dagli impianti, la cooperativa corrisponde ai Soci il ristorno ed il prestito sociale proporzionale alle quote sottoscritte. Con questo ritorno economico, il Socio può abbattere i costi della propria bolletta elettrica. Inoltre, grazie agli accordi stipulati con un operatore del mercato elettrico, la cooperativa riesce ad ottenere delle tariffe molto vantaggiose per l’energia consumata dai Soci nelle proprie case. Per aderire al progetto è sufficiente collegarsi al sito del progetto WeForGreen e prenotare le proprie quote di impianto (www.weforgreen.it/aderisci).

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie