Italiani favorevoli al riciclo dell’auto

Riciclare l’auto e utilizzare le sue parti: gli italiani dicono sì. A rivelarlo un sondaggio del Centro Studi e Documentazione Direct Line. Dai dati raccolti parlano chiaro, infatti emerge che circa l’80% degli italiani è favorevole al riuso delle parti di automobili e motociclette. In questo 80%, il 56% collega il riciclo alla generale salvaguardia dell’ambiente, un 12% evidenzia una forte sensibilità ecologica perchè favorevole al riciclo dei rottami fuori dall’industria automobilistica. Poi c’è un 15% che sottolinea il risparmio in merito ai costi di produzione. A tutti si può sommare un 10% che si definisce non contrario. Rimane solo un 2% che s dichiara non favorevole e un 4% indifferente.

Fra le domande del sondaggio, una in particolare ha fornito percentuali interessanti: “Quanti sono gli italiani che nel corso della propria storia di automobilisti hanno demolito un’auto”? Ebbene, il 60% dei patentati italiani ha rottamato almeno un’auto nella propria vita e un altro 7% è in procinto di farlo. E’ necessario chiarire comunque che, a fronte di questa alta percentuale, il rovescio della medaglia rivela che c’è una scarsa conoscenza dei programmi relativi al riciclo o al riutilizzo delle parti dell’auto. Infatti solo il 33% degli intervistati, è a conoscenza del fatto che esistono queste possibilità.

E non mancano le idee, infatti ecco come hanno risposto gli italiani alla domanda: “Come riutilizzeresti un rottame di auto?”. Il 54% costruirebbe nuove auto più ecologiche, il 30%, più legato agli aspetti economici del riciclo, cercherebbe di vendere i metalli più preziosi e al 26% piacerebbe realizzare giochi per bambini da sistemare nei parchi. Non manca un 13% che utilizzerebbe i rottami per costruire sculture futuristiche.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie