La sfida sostenibile dell’energia da Biomasse, Aiel il 26 giugno al Palaexpo di Verona Fiere

La strada per l’energia da biomasse sostenibile e responsabile c’è: è questo il messaggio che l’Aiel ( Associazione Italiana Energie Agroforestali) intende veicolare il 20 giugno, al Palaexpo di Verona, attraverso l’occasione dell’Assemblea annuale 2015.

Questa strada la stiamo percorrendo da oltre 14 anni, attraverso scelte e posizioni che nel corso del tempo abbiamo via via perfezionato ed aggiornato -spiega l’Associazione-. Aiel sostiene che il futuro del nostro settore non può prescindere dalla sostenibilità ambientale delle biomasse, cioè i biocombustibili che alimentano gli impianti, siano questi ultimi a scala domestica o industriale. Per ottenere energia rinnovabile dalle biomasse è necessario utilizzare non solo tecnologie di conversione energetica efficienti in tutte le scale di potenza, bensì soprattutto biocombustibili sostenibili, ottenuti da gestione forestale responsabile.

Il nostro settore è stato oggetto di ripetuti attacchi, spesso strumentali, che hanno generato disorientamento e critiche, alle quali vogliamo rispondere con i modelli, le esperienze, le scelte che abbiamo assunto a riferimento. Vogliamo cioè dimostrare che la strada che abbiamo intrapreso ci distingue, perché è una strategia di qualità dal bosco al camino, un approccio di filiera che tutti i Gruppi creati all’interno dell’Associazione hanno preso a riferimento -continua l’Aiel-. La sfida dell’energia da biomasse, sia essa termica a piccola e media scala, sia ottenuta da minicogenerazione, può essere vinta con successo se, prima di tutto, viene prodotta da un combustibile sostenibile.

Nel corso dell’Assemblea, l’Associazione presenterà i risultati raggiunti dalla certificazione del pellet secondo lo schema ENplus. Non solo. Sarà anche l’occasione per presentare in anteprima nazionale lo schema e il marchio di certificazione BiomassPlus per cippato e legna da ardere, che in collaborazione con Enama, Aiel ha ideato e ora lancia sul mercato: finalmente il consumatore italiano potrà utilizzare legna da ardere e cippato certificati a garanzia della tracciabilità, qualità e sostenibilità lungo tutta la catena produttiva.

Il programma dell’Assemblea prevede quattro interventi per presentare un quadro nazionale e internazionale degli scenari di sviluppo dell’energia rinnovabile, a cura di Gianni Silvestrini presidente del Coordinamento FREE, e della gestione forestale a cura di Davide Pettenella, docente dell’Università di Padova, tra i massimi esperti internazionali di economia forestale.Abbiamo anche invitato gli amici dell’Associazione dei produttori industriali di pellet degli Stati Uniti, (Usipa, U.S. Industrial Pellet Association) che porteranno la loro esperienza originale nelle pratiche sostenibili per l’approvvigionamento di biomasse forestali per la produzione di pellet. La tavola rotonda che seguirà ci darà la possibilità di aprire un confronto con autorevoli rappresentanti delle Istituzioni (Ministero delle politiche Agricole Alimentari e forestali, Enea, Commissione Ambiente del Senato) e delle Associazioni (Confederazione Italiana Agricoltori, Legambiente, Forest Stewardship Council). L’assemblea nella sessione finale riservata ai soci sarà rivolta agli adempimenti statutari.

Documenti allegati

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie