Messo a punto micro tentacolo robot per interventi chirurgici di precisione

Ingegneri e ricercatori della Iowa State University hanno messo a punto il robot più piccolo e al contempo delicato del mondo. E’ una sorta di tentacolo talmente morbido e flessibile da poter essere arrotolato ad una formica senza attentare alla sua vita. Il robot è stato realizzato con un polimero particolarmente elastico con cui in pratica è stato creato un microtubo di circa 200 micron, per capirsi come un capello umano.

Per realizzare questo tentacolo sono state immerse in un bagno di silicone liquido fibre ottiche. Asciugato il silicone, son ostate tolte le fibre che hanno lasciato il posto ad un microtubo di forma cilindrical. Questo tubicino, una volta gonfiato con aria, per esempio iniettata da una siringa che abbia un ago abbastanza piccolo, si arrotola su se stesso in maniera precisa e controllata. Diventa quindi un piccolissimo strumento in grado di manipolare e trasportare oggetti delicati come le uova di pesce o le formiche impiegate nei test.

Ma quali applicazioni? Dato che questo robot è privo di ogni rigidità data da motori, leve, ingranaggi e batterie, potrebbe essere usato nel mondo della microchirurgia e della chirurgia vascolare, campi in cui spesso i medici si trovano a dover manipolare vasi sanguigni o nervi quasi invisibili a occhio nudo.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie