Parte il giro d’Italia delle energie pulite, Fare Verde in 30 giorni toccherà 15 città in 15 regioni

Parte stamattina, giovedì 18 giugno 2015, da Roma, l’Energy Tour 2015 di Fare Verde che da Nord a Sud, in 30 giorni, toccherà 15 città in 15 regioni: un vero e proprio giro d’Italia per far conoscere ai cittadini tecnologie e materiali per l’uso razionale dell’energia e delle fonti rinnovabili.

Nelle piazze dei maggiori centri di ogni regione sarà allestito un punto espositivo e informativo con una mostra sull’efficienza energetica, campioni di materiali per la bioedilizia, video informativi, laboratori didattici e impianti innovativi alimentati da energie solari. Tra le attrezzature esposte, ci sarà la pompa per l’irrigazione NS1 della Nova Somor, una startup innovativa che ha recuperato e rinnovato un progetto italiano degli anni ’30 realizzando una “eliopompa” per il sollevamento dell’acqua che funziona senza elettricità, grazie al calore del sole, ideale per orti urbani o collettivi, piccole aziende biologiche e agriturismi.

Il punto informativo è completamente indipendente dal punto di vista energetico. L’elettricità sarà fornita dal Power Sun Box dell’azienda toscana Chelli, un impianto fotovoltaico portatile che si monta e si smonta in pochi minuti. La luce del sole, abbondante e gratuita, alimenterà apparecchiature elettroniche e una illuminazione a LED per le ore serali. Pala eolica, solare termico, cucina e forno solare vengono dal Portale del Sole, uno dei primi siti internet nati in Italia per diffondere apparecchiature per il risparmio energetico e per l’utilizzo delle fonti rinnovabili su piccola scala. La prima tappa è a Follonica (GR), domani venerdì 19 giugno, l’Energy Tour si fermerà in piazza Guerrazzi dalle 16 alle 22. Seguiranno Savona, Torino, MilanoPaderno Dugnano, RovigoRosolina, Parma, Perugia, Pescara, Campobasso, Salerno, Bari, Cosenza, Messina, Cagliari.

Il tour terminerà a Roma con gli Energy Days: per 3 giorni, dal 16 al 18 luglio, i cittadini potranno visitare il punto informativo assistendo a conferenze, dibattiti e laboratori pratici. In ogni città toccata dal tour sarà coinvolto uno dei 15 giovani che hanno preso parte al progetto “Giovani protagonisti per l’energia” che Fare Verde sta realizzando con il contributo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e la collaborazione del CeSAR – Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, ente di formazione e ricerca partecipato dall’Università di Perugia.

Nei mesi scorsi, dopo aver partecipato a lezioni in aula, visite tecniche e seminari on line, i “giovani protagonisti” hanno sensibilizzato sui temi dell’energia più di 20.000 studenti di 30 scuole superiori in 15 regioni. Ora, con l’Energy Tour, i giovani di Fare Verde si rivolgono ai loro genitori e ai cittadini chiedendo che siano anche loro protagonisti di un modello energetico completamente nuovo, capace di futuro e sempre più necessario. Calendario e dettagli dell’Energy Tour 2015 su giovaniprotagonisti.fareverde.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie