Senato green: arrivano le auto elettriche

Svolta green del Senato italiano in merito alle auto di rappresentanza: addio alle costose auto blu che saranno sostituite da 4 nuove auto elettriche dalle seguenti caratteristiche: aero emissioni inquinanti, accesso alle one a traffico limitato, 4 euro per un pieno, 150 chilometri di autonomia e infine nessuna necessità di cambiare olio e filtri. In base ai calcoli effettuati, grazie a queste auto green dovrebbe esserci un effettivo risparmio, pari a 310mila chilowatt sia per ciò che concerne l’impatto ambientale, sia in termini economici.

Questa svolta verde dimezzerà la bolletta elettrica di Palazzo Madama, da 100mila a 50mila euro all’anno. Le auto green, Renault Zoe full electric, sono state presentate ufficialmente dal presidente di palazzo Madama, Pietro Grasso, alla presenza dei senatori Questori Laura Bottici (M5s), Antonio De Poli (Ap) e Lucio Malan (FI).

Intanto in piazza S. Eustachio, di fronte a palazzo Carpegna, sono stati allestiti quattro parcheggi con due colonnine collegate alla rete elettrica, contraddistinte da strisce e loghi verde smeraldo e il simbolo del Senato. Le auto non potranno essere utilizzate da nessun senatore al di fuori dalle funzioni istituzionali. Il prossimo step è il risparmio dei consumi elettrici attraverso il rinnovo delle infrastrutture informatiche (server e postazioni di lavoro).

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie