Come risparmiare energia in estate: alcuni utili consigli

Il caldo anomalo che ormai affligge le nostre estati ci costringe ad usare con molta frequenza i vari sistemi di climatizzazione a nostra disposizione, ma tutto questo fa aumentare di parecchio la nostra bolletta. Per risparmiare energia, costi e dare una mano all’ambiente possiamo fare nostri alcuni piccoli accorgimenti pur usufruendo del sistema di climatizzazione. Vediamo quali.

1) Per prima cosa è sempre opportuno aprire le finestre la sera e chiuderle nelle ore più calde. Questa pratica fa sì che il venticello serale entri in casa mantenendo le stanze fresche quando l’ambiente esterno si farà più caldo.

2) Il condizionatore va impostato in modalità deumidificazione. Ben sappiamo che la sensazione di caldo deriva dall’alto tasso di umidità dell’aria, ma usando il deumidificatore si riesce ad alleviare il fastidio legato alla calura estiva controllando i consumi energetici.

3) Un altro accorgimento è quello di sostituire le lampade ad incandescenza con quelle di nuova generazione. Lampade LED o a risparmio energetico non solo consumano meno energia rispetto alle alogene per produrre la stessa quantità di luce, ma aiutano ad evitare di surriscaldare gli ambienti in estate in quanto non generano calore.

4)Gli esterni delle case dovrebbero essere tinteggiati con colori chiari, poichè i colori scuri assorbono la maggior parte delle radiazioni, comprese quelle infrarosse e quindi il calore. Tinteggiare la casa con colori chiari aiuta a mantenere le pareti ad una temperatura più bassa.

5) Se state pensando all’acquisto di un condizionatore orientatevi su un modello ad alta efficienza energetica. Per quanto riguarda gli altri elettrodomestici presenti in casa spegneteli quando non servono perché con i loro motori accesi contribuiscono ad alzare la temperatura negli ambienti interni.

6) Le piante sono un validissimo aiuto per il risparmio energetico estivo, infatti è stato dimostrato che posizionare un albero di grandi dimensioni dopo aver fatto un’analisi dell’ombreggiamento, consente di abbassare le temperature in casa anche di cinque gradi: questo perché le piante oltre ad essere dei parasole naturali per crescere sottraggono calore all’atmosfera.

7) Anche pulire spesso i filtri del condizionatore aiuta a migliorare la qualità dell’aria e consente di contenere i consumi energetici legati al raffrescamento.

8) Anche l’isolamento della casa è un notevole contributo al risparmio energetico e questo vale anche per l’inverno. Quindi è bene accertarsi che nell’involucro edilizio non ci siano ponti termici perchè ciò serve ad evitare le fughe di calore, in estate vale la stessa regola per il caldo che dall’esterno entra nella struttura.

9) Anche il ventilatore rappresenta un’ottima soluzione contro il caldo e l’afa e consuma circa 15 volte meno energia di un condizionatore.

10) Ma i sistemi ombreggianti come le tende sono un ottimo aiuto per risparmiare energia in estate, è importante che questi schermi possano essere rimossi in inverno per non ostacolare la radiazione solare che ci aiuta a riscaldare naturalmente la casa.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie