Cooperazione Italia-Francia: un progetto europeo per valorizzare la green e blu economy attraverso il turismo

Valorizzare l’economia verde e del mare nell’area di cooperazione Italia-Francia attraverso la promozione del turismo sostenibile e innovativo. E’ questo l’obiettivo del progetto europeo “Appui aux Réseaux Touristiques Transfrontaliers (ART2)” al quale partecipa come unico partner accademico il dipartimento di Economia Management dell’Università di Pisa con un gruppo di ricerca composto dai professori Daniele Dalli e Angela Tarabella e dai dottori Iacopo Cavallini e Barbara Burchi.

“Il nostro compito – ha spiegato Iacopo Cavallini, responsabile di ART2 per l’Ateneo pisano – è stato di mappare le competenze scientifiche presenti nell’area interessata, ovvero Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica, e di aprire un canale fra mondo della ricerca e operatori turistici attraverso un’attività di animazione fatta di incontri e focus group”. Lo studio ha coinvolto tutte le principali tipologie di turismo, da quello balneare, ambientale, naturalistico, culturale sino a quello religioso, enogastronomico, o congressuale allo scopo di integrare le aree marittime, costiere e interne di tutto il territorio interessato.

“L’idea è di valorizzare le diverse filiere del turismo secondo logiche di sostenibilità ed inclusione sociale – ha aggiunto Iacopo Cavallini – e il progetto ART2, che arriverà a conclusione nei prossimi mesi, servirà proprio per porre le basi del nuovo programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020”. Oltre all’Università di Pisa, i partner di ART2 sono la Camera di Commercio di Livorno, il Centro Ligure di Produttività della CCIAA di Genova, Innolabs Srl, la Camera di Commercio dell’Alta Corsica, la Provincia di Sassari.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie