Kenergia Sviluppo da oggi è il primo operatore nel settore O&M di impianti fotovoltaici

Con la firma del contratto di Operation and Maintenance (O&M) tra Kenergia Sviluppo S.r.l. (KS) e la società operativa del Gruppo
Telmo S.p.A., e l’avvio nel corso di questa settimana delle attività di presa in consegna dei siti, la società KS diventa il primo operatore italiano nel settore O&M di impianti fotovoltaici. Il contratto con Telmo incrementa il portafoglio di KS di oltre 50MW portando KS (51% Infrastrutture S.p.A. e 49% Kenergia S.r.l,), ad essere la prima società italiana del settore operante in Italia, sulla base della classifica degli operatori di O&M annualmente predisposta dal Politecnico di Milano, seconda solo a SunEdison, il colosso americano del fotovoltaico.

Con l’accordo di oggi KS si conferma inoltre di gran lunga il maggior operatore interamente indipendente al servizio del mercato competitivo e senza alcun supporto di “captive market”, vale a dire di impianti realizzati come EPC, caratteristica invece comune alla gran parte della concorrenza. E’ evidente che nella scelta di Telmo Spa ha fatto premio la professionalità e le certificazioni di qualità e di sicurezza che caratterizzano da tempo l’attività sul campo di KS, che opera prevalentemente con proprie squadre di tecnici, addestrati e dotati di tutte le apparecchiature necessarie a svolgere il lavoro in piena sicurezza. Grazie alle sue sale controllo che assicurano una copertura del servizio 24h/365g, KS è in grado di intervenire sui campi in tutta Italia entro tre ore dall’allarme e può anche svolgere, come farà per gli impianti di Telmo, servizi di tele sorveglianza e sicurezza.

“Il mercato O&M richiede servizi di alto valore aggiunto che aumentino le prestazioni degli impianti.” – ha dichiarato l’Ing. Giovanni Simoni, Presidente di Kenergia Sviluppo S.r.l. – “Dopo la riduzione degli incentivi, la necessità di raggiungere importanti economie di scala può essere conseguita solo da un’organizzazione altamente specializzata che utilizza propri strumenti affidabili di monitoraggio a distanza e con proprio personale tecnico sul territorio”. “Questo risultato“ – prosegue Simoni – “è stato raggiunto per merito di un team di grande qualità tecnica e manageriale guidato dall’ Ing. Paolo Chiantore che è riuscito a far capire al Cliente l’importanza dei nostri fattori caratteristici: lavoro sodo e competenza”. “In KS abbiamo trovato un altissimo livello di professionalità” – ha dichiarato Sergio Cassotti, AD di Telmo S.p.A. – ”e la nostra aspettativa è quella di poter sviluppare una partnership strategica di lungo periodo, che permetta al nostro gruppo non solo di avere significative riduzioni di costi ma soprattutto di esprimere upsides qualitativi.”

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie