Le nostre case sono più inquinate dell’ambiente esterno: Activ’Air di Saint Gobain risolve il problema

Nelle nostre case sono presenti 4 sostanze nocive di cui noi spesso ignoriamo l’esistenza. Queste sostanze nello specifico sono: le polveri sottili, fumo di sigaretta, formaldeide, muffe. Affichè tutti noi possiamo essere consapevoli della presenza di queste sostanze, il brand Saint-Gobain Gyproc, che è specializzato nella produzione di sistemi a secco in cartongesso e intonaci base gesso, ha all’uopo realizzato un video esplicativo che mostra la presenza di queste 4 sostanze nocive all’interno delle nostre abitazioni. Saint Gobain è leader nel mercato edilizio mondiale da ben 350 anni, producendo materiali innovativi per migliorare il comfort abitativo.

Per ridurre le polveri sottili e il fumo di sigaretta basta arieggiare quotidianamente gli ambienti casalinghi o semplicemente fumare fuori. Per quanto riguarda le muffe è necessario tenere sotto controllo l’umidità della casa e ridurla al minimo, affinchè le muffe non si formino. Ma per quanto riguarda la formaldeide, il problema è più complesso poichè questa sostanza può annidarsi nei mobili, nei tappeti, nelle colle, nei detergenti usati per la pulizia della casa e può causare mal di testa, irritazioni agli occhi e spossatezza se presente in quantità elevate. Per eliminarla ci sono due possibilità: tenere le finestre aperte 24h su 24h, 365 giorni all’anno oppure, se state pensando di ristrutturare casa, potete installare pareti e controsoffitti con tecnologia “Activ’Air®”, in grado di assorbire e neutralizzare la formaldeide. In un mese, nella vostra casa non visarà più traccia di formaldeide.

Activ’Air® è un’innovativa tecnologia brevettata Saint-Gobain Gyproc, testata da laboratori riconosciuti a livello internazionale nel settore delle analisi ambientali (Eurofins). E’ la soluzione costruttiva a secco in cartongesso, che assorbe e neutralizza la formaldeide presente negli ambienti interni. Facciamo un paragone: le tecnologie tradizionali di nuova costruzione consumano mediamente 120-160 kWh/m2 mentre gli edifici costruiti tra gli anni 60/70, che costituiscono la maggior parte del patrimonio edilizio delle nostre città, hanno addirittura valori tra i 200 e 400 kWh/m2. Invece, una casa costruita con soluzioni a secco ha consumi compresi tra 30 e 50 kWh/m2 .

Questo significa efficienza energetica degli edifici, risparmio economico sulle bollette e bassa emissione di CO2 nell’atmosfera per il condizionamento e il riscaldamento della casa.
• Elevata traspirabilità degli ambienti e naturale regolazione delle condizioni del microclima dell’abitazione.
• Ottime prestazioni nell’assorbimento e nel successivo rilascio dell’umidità degli ambienti.
• Ottime prestazioni acustiche grazie a materiali fonoassorbenti e fonoisolanti.
• Isolamento dal caldo e dal freddo grazie all’utilizzo della lana di vetro come materiale isolante.
• Sicurezza con soluzioni leggere e ad alta resistenza in caso di sisma.
• Salubrità grazie alla tecnologia Activ’Air®

Dunque vale la pena investire una parte del budget domestico relativo alla ristrutturazione della propria abitazione in questa tecnologia sia per il risparmio futuro e per migliorare significativamente la qualità della vita.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie