New York: allarme inondazioni, entro 200 anni potrebbe essere inghiottita dalle acque

La situazione climatica è in evoluzione e  la vulnerabilità delle aree costiere è in aumento in tuto il mondo. Negli USA le città più a rischio inondazioni sono dodici, tra cui New York, Boston, San Francisco, Los Angeles, Miami, New Orleans, tanto per citare quelle più conosciute. Secondo il Rapporto annuale sui cambiamenti climatici realizzato dall’amministrazione della Grande Mela gli scenari futuri della città di New York potrebbero essere apocalittici: un progressivo aumento della temperatura potrebbe portare infatti ad un innalzamento delle acque di quasi due metri, entro 200 anni New York potrebbe essere inghiottita dalle acque. L’allarme e’ stato lanciato dall’organizzazione Climate Central in uno studio che ha tenuto conto dei dati sul riscaldamento globale pubblicati sulla rivista Science.

L’apocalittica mappa disegnata dai ricercatori mostra quali potrebbero essere gli effetti delle previsioni sullo scioglimento dei ghiacciai e del conseguente innalzamento del livello del mare. Con un innalzamento di sei metri, la Grande Mela potrebbe fare la stessa fine della leggendaria Atlantide. Dalla mappa si evince, infatti, che le aree piu’ a rischio sarebbero la parte sud di Manhattan, Williamsburg (Brooklyn), Long Island City (Queens), gran parte del Bronx e l’isola di Staten Island, insieme a tutte le altre isole della baia di Manhattan. Neanche la Statua della Liberta’, stando alle previsione, riuscirebbe a rimanere indenne. Inoltre, in meno di due secoli potrebbero essere sommerse anche le e aree dei tre maggiori aeroporti di New York: il Jfk, Newark e La Guardia. Mentre Coney Island si trasformerebbe in un cumulo di sabbia. Sarebbe invece graziata la parte occidentale di Harlem.

Questo significa che, se non verranno intraprese misure efficaci contro il riscaldamento globale, milioni di persone saranno costrette ad abbandonare progressivamente la Grande Mela. La metropoli statunitense sarà sempre più soggetta ad inondazioni. Sempre secondo questo studio la temperatura dal 1900 ad oggi si sarebbe alzata di 1,5/2 gradi, mentre per il 2080 è previsto che possa salire di circa 4 gradi. Con tutte le conseguenze del caso.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie