Silent call, uno squillo silenzioso per le donne vittime di violenza

Da oggi, con la nuova funzione “silent call”, anche il chiamante che si trova in una situazione di pericolo e non riesce a comunicare con l’operatore, come per esempio una donna vittima di violenza, potrà essere localizzato in tempo reale ed essere prontamente soccorso. “WHERE ARE U”, sarà a disposizione di tutti i call center del Numero Unico di Emergenza 112 che nasceranno in Italia. Nel caso in cui il NUE 112 non fosse ancora disponibile, è comunque possibile usare l’applicazione per chiamare i tradizionali numeri di emergenza: 113, 115, 118 e 112 dei Carabinieri

Nel 2014 a Milano sono stati circa 1.500 i casi di violenze ai danni di donne portati a termine dai loro mariti o compagni, rilevati dai nove centri e servizi antiviolenza convenzionati con il Comune meneghino. E’ quanto è emerso oggi nel corso della presentazione a Milano della funzione “silent call” (“chiamata silenziosa”) dell’applicazione “Where are u”, sviluppata dall’Azienda regionale emergenza urgenza (Areu) di Regione Lombardia.

Si tratta principalmente di donne di nazionalità italiana (62%), tra i 30 e i 49 anni (51%), che hanno subito violenza di natura psicologica (1.095 casi), fisica (966 casi) e sessuale (286 casi) per mano del proprio coniuge (39%), partner (17%) o convivente (18%).

“La violenza femminile è una problematica di grande attualità” ha spiegato la presidente dell’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) Francesca Merzagora, sottolineando che “i dati presentati nel 2013 dall’Organizzazione mondiale della sanità mostrano che il 35% delle donne nel mondo è vittima di sopruso fisico e-o sessuale da parte del partner o di sconosciuti e che il 38% dei femminicidi avviene dentro le mura di casa”. “In Italia – ha concluso Merzagora – secondo il rapporto Eures del novembre 2014, in 7 casi su 10 gli episodi di violenza sono consumati nel contesto familiare e affettivo per mano del coniuge, del partner o ex partner”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie