Coppia di anziani aggrediti dai cinghiali a Cefalù: uomo muore, gravissima una donna

Un uomo e una donna in vacanza sono stati aggrediti dai cinghiali a Cefalù (Palermo). L’uomo, Salvatore Rinaudo, di 85 anni, è deceduto mentre la moglie, 73 anni, si trova ora ricoverata in gravi condizioni all’ospedale San Raffaele Giglio dove è stata trasportata dal 118.

I due (marito e moglie) si trovavano in una casa in campagna in contrada Ferla sulle colline, a qualche chilometro dal centro abitato. Sui loro corpi i medici hanno constatato segni evidenti di morsi degli animali. Indagano i carabinieri. Da tempo alcuni sindaci delle Madonie, soprattutto quelli dei comuni montani, segnalano i rischi dovuti al numero crescente di cinghiali nel territorio.

Nella zona del parco delle Madonie si registrano aggressioni di cinghiali, una specie che nella zona ha proliferato a dismisura. In passato contadini e turisti hanno rischiato di essere feriti dai branchi che nel territorio sono numerosi. I sindaci del comprensorio da anni chiedono interventi per salvaguardare le colture e l’incolumità dei cittadini. Nei giorni scorsi un anziano è stato aggredito e ucciso a Brescia dopo avere sparato a un cinghiale che gli stava rovinando il terreno: l’animale ha reagito e ha ferito l’uomo a una coscia, facendolo morire dissanguato.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie