La folle impresa di Robbie Maddison, cavalca l’onda perfetta in moto

La folle impresa dell’australiano Robbie Maddison, che a Tahiti attraversa la giungla sulla sua KTM e si lancia direttamente sulle onde. Pipe Dream”, pubblicato dal suo sponsor DC, mostra il pilota solcare con la sua moto, modificata con dei piccoli sci sotto i pneumatici, le onde a Teahupoo e Papara.

La moto utilizzata dallo stuntman australiano presenta delle modifiche che la rendono perfetta per ciò che è riuscito a realizzare: la ruota posteriore è dotata di piccole sporgenze a conchiglia (che gli consentono di utilizzarla come motore in acqua) e una tavola da surf nella parte inferiore del telaio della moto, appositamente tagliata e modellata. L’idea sarebbe venuta a Maddison, secondo quanto riferito a Surfer Magazine, quando sul retro di una barca guardava la moglie andare in wakeboard. “Qualcosa mi scattò nella testa. Fantasticavo di mettere gli sci su una bici e guidarla sull’acqua. Era un’idea stupida, ma ho continuato “giocare” con disegni e prototipi: alla fine è diventata realtà”.

Tra le più memorabili azioni di Maddison ricordiamo il volo di 115 metri in lunghezza sul Porto di San Diego (in coppia con Levi LaVallee) nel 2011 e il salto del Canale di Corinto nel 2010, nel quale si è lanciato per 85 metri in lunghezza sospeso nel vuoto a 30 metri di altezza.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie