L’ormone dello sport aumenta l’energia e aiuta a stare in forma, ecco le 4 azioni dell’irisina

L’irisina è l’ormone degli sportivi, si attiva durante l’esercizio fisico e trasforma il grasso cattivo in grasso buono da bruciare, viene prodotto dai muscoli durante il movimento. La sostanza era stata scoperta nel 2012 nei topi, ma dopo gli entusiasmi iniziali era stata archiviata come ‘falso mito’ perché le analisi utilizzate per misurarla nell’uomo fallivano sistematicamente. Ora un gruppo di scienziati di Harvard, in uno studio pubblicato su ‘Cell Press’, ha verificato che l’irisina c’è davvero e ha redatto un protocollo – ancora da perfezionare, precisano gli stessi ricercatori – che permette di dosarlo nel sangue.

Bruce Spiegelman del Dana-Farber Cancer Institute e della Harvard Medical School, autore senior della ricerca Usa, chiarisce le ragioni che hanno fatto dubitare dell’esistenza dell’irisina nell’uomo. Nelle analisi di spettroscopia di massa, la tecnica d’indagine usata per misurarla, veniva cercata una sequenza sbagliata: il detector era tarato per individuare, come ‘spia’ di avvio del processo di traduzione che porta dal gene alla proteina, il segnale Atg. Nell’uomo, invece, il segnale giusto da cercare è il più raro Ata.

Apportando questa modifica, Spiegelman e il co-autore Steven Gygi sono riusciti a dosare l’irisina. Circola in basse quantità, nell’ordine dei nanogrammi, ma il range è paragonabile a quello di altri importanti ormoni come l’insulina.

Le 4 azioni dell’irisina
1) Stimola la trasformazione di grasso bianco (di scorta) in grasso bruno (il cui compito è quello di produrre calore)
2) Induce trascrizione nella cellula muscolare di particolari proteine dette UCP (uncoupling proteins) la cui azione è quella di “sprecare” ATP sotto forma di calore
3) Aumenta la sensibilità del recettore dell’ormone tiroideo in molti tipi cellulari (con l’esito di indurre un maggior consumo energetico)
4) Migliora la sensibilità insulinica delle cellule, inducendo riduzione della massa grassa

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie