Palio di Siena: gli animalisti chiedono la sospensione

Centinaia di animalisti stanno manifestando a Siena al parco dell’Acqua Calda, a circa 6 chilometri da piazza del Campo, chiedendo l’abolizione del carriera e di tutte le manifestazioni dove sono impegnati gli animali. Striscioni e slogan contro i contradaioli. Una rappresentanza di quest’ultimi, circa 200, sta occupando una zona vicina tenuti a distanza dalle forze dell’ordine. Per il segretario del Partito animalista europeo Enrico Rizzi: “Qui per la prima volta: Palio non più intoccabile”.

Per evitare problemi di ordine e sicurezza pubblica il questore Maurizio Piccolotti ha sottolineato che sarà predisposto un servizio specificatamente calibrato sul numero dei manifestanti. Un punto, quello della sicurezza, che non convince il Partito Animalista Europeo, organizzatore della manifestazione: Enrico Rizzi, Capo segreteria nazionale dell’associazione animalista, in una telefonata ricevuta «da una rappresentante delle Forze dell’Ordine incaricate di gestire la sicurezza della manifestazione del 16 agosto a Siena, avrebbe appreso che l’apparato di sicurezza non sarebbe in grado di garantire la sicurezza dei manifestanti in arrivo da tutta Italia per protestare contro l’organizzazione del Palio di Siena.

Intanto il Palio di Siena dedicato alla Madonna dell’Assunta, che si sarebbe dovuto correre domenica sera alle 19 in piazza del Campo, è stato rinviato a causa della pioggia. Fuori dal Palazzo pubblico è stata infatti esposta la bandiera verde, che segnala il rinvio. Il Palio si correrà il 17 agosto, tempo permettendo.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie