I funghi della salute, per combattere i raffreddori e le influenze che il freddo porta con sé

La stagione fredda è alle porte: i giorni più corti e le temperature più basse mettono nuovamente alla prova il nostro organismo. Serve, quindi, rinforzare le difese immunitarie per proteggere il fisico dagli attacchi di virus e batteri esterni. I funghi della salute, in particolare Reishi, Shiitake e Agaricus Blazei Murril, sono dei validi alleati nel combattere i raffreddori e le influenze che il freddo porta con sé. Lo conferma la dott.ssa Fiorenza Berto, medico chirurgo, psicoterapeuta e tossicologo.

Esistono i batteri, minuscoli microrganismi unicellulari, in grado di produrre sostanze chimicamente simili ai veleni dei serpenti. Immensamente più piccoli, popolano la terra anche i virus, sostanze chimiche viventi che attaccano direttamente le cellule dell’organismo per poter continuare a vivere. Questi sono solo alcuni dei nemici che, ogni giorno, minacciano il nostro organismo, protetto da una serie ingegnosa di difese, disposte in profondità e strategicamente pronte a rispondere a qualsiasi attacco. Per essere vincenti, però, serve una marcia in più. La natura, già da molti secoli, ci ha svelato il segreto per sostenere le difese del nostro sistema immunitario: i funghi della salute, in particolare, che Funghi Vitalia ha portato già da diversi anni sul mercato italiano, hanno un ruolo preventivo e ausiliario determinante nel combattere svariate forme influenzali.

Il Reishi: un potente alleato nel prevenire l’influenza Fin da bambini mamme e nonne ci insegnano che una mela al giorno mantiene il nostro organismo in forma. “Una mela al giorno potrà certamente rivelarsi molto utile, ma l’integrazione dei funghi medicinali nella nostra alimentazione è ancora più incisiva”, sottolinea la dottoressa Berto. “La natura ha fatto all’uomo tanti doni, fra questi i funghi medicinali che ci consentono di riequilibrare il nostro organismo senza alcun effetto collaterale. E’ dimostrato scientificamente che il Reishi, in particolare, ha una potente azione immunomodulante che lo rende particolarmente utile nella prevenzione dalle forme influenzali, caratterizzate da una significativa compromissione infiammatoria dell’organismo. Non è un caso che in Cina per millenni il Reishi sia stato definito il fungo dell’immortalità”, conclude la dottoressa Berto.

Il fungo Shiitake: un elisir di vita per rafforzare il sistema immunitario – “Lo Shiitake non solo ha un’azione protettiva del fegato, ma si contraddistingue per la sua capacità di regolare e risanare la flora batterica intestinale che, in disequilibrio, può influire sull’efficienza del nostro sistema immunitario”, spiega la dottoressa Fiorenza Berto, che consiglia ai suoi pazienti i funghi della salute per rafforzare il sistema immunitario. Sin dall’antichità, in molti dei più famosi monasteri europei, lo Shiitake veniva utilizzato per trattare allergie e influenze. Questo fungo, ricco di amminoacidi essenziali, numerosi minerali, nonché vitamine B e D, è un fungo dalle proprietà uniche, tali da renderlo noto in Asia come ”elisir di vita”.  Le sue proprietà benefiche sono dovute ad una sostanza particolare: il lentinan, un beta-glucano, costituito dall’aggregazione di zuccheri semplici, in grado di sollecitare macrofagi e globuli bianchi deputati a riconoscere e distruggere quegli elementi estranei potenzialmente dannosi per il nostro organismo.

Prevenire è meglio che curare – Con l’avvicinarsi della stagione fredda è importante sostenere l’organismo nella lotta contro le influenze. In che modo? Lo si fa con un buon té verde caldo e con l’aiuto di estratti o polveri di funghi medicinali. “E’ bene ricordare che ogni fungo produce i “suoi” beta-glucani, diversi a seconda della specie, che vanno a stimolare in maniera diversa il sistema immunitario”, spiega la dottoressa Berto. “L’Agaricus Blazei Murril, in particolare, grazie alla sua elevata concentrazione di polisaccaridi si rivela particolarmente utile nel supporto della terapia contro le malattie autoimmuni”. L’esperta consiglia di non aspettare troppo prima di cominciare con il trattamento a base di funghi: “E’ consigliabile iniziare il trattamento a base di funghi della salute e integratori alimentari circa 30 giorni prima dell’inizio della stagione dell’influenza, così da prevenire l’insorgere di forme influenzali”. Chi ha tempo, insomma, non aspetti tempo. I prodotti Funghi Vitalia si possono acquistare online (www.funghi-vitalia.it) e in numerose farmacie ed erboristerie italiane.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie