No trivallazioni petrolifiche nell’Adriatico, “Mediterraneo da Remare – No Triv” torna nelle Marche

Arriva una nuova tappa di: “Mediterraneo da Remare – No Triv”, la campagna in difesa del mare per dire no alle trivellazioni petrolifere. Giunta alla V edizione, l’iniziativa sbarcherà a Porto Potenza Picena, presso il Belvedere “Baden Powell” Lungomare Marinai d’Italia, lunedì 21 settembre alle ore 15:00, con l’adesione del Corpo Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e il patrocinio del Comune di Potenza Picena.

A introdurre l’incontro: Francesco Acquaroli, Sindaco del Comune di Potenza Picena e Michele Grottoli, Comandante della Capitaneria di Porto di Civitanova Marche. Interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde; Moreno Pieroni, Assessore al turismo e alla cultura della Regione Marche; Marcello Milani, Presidente del Consiglio Comunale di Ancona; Paolo Canducci, Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di San Benedetto del Tronto; Ugo Pazzi, Presidente di Slow Food della Regione Marche e Gianluca Carrabs, Presidente onorario dei Verdi della Regione Marche.

Il primo appuntamento di questa edizione si è svolto a luglio a Napoli, il secondo a Cagliari durante l’evento: “Portiamo l’Expo 2015 Milano al mare, le risorse marine e un Pianeta da nutrire” e il terzo a Venezia durante la 72° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. La quarta tappa sarà lunedì nelle Marche dove è stata lanciata per la prima volta nel 2011 “Mediterraneo da remare”.

La regione Marche, inoltre, si è già dichiarata contraria alle trivellazioni petrolifere nel mare Adriatico. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare la petizione: “Referendum No Triv” lanciata da Alfonso Pecoraro Scanio su Change.org, che in pochi giorni ha già raggiunto 36.000 adesioni, a sostegno dell’appello del Coordinamento nazionale No TRIV per chiedere un referendum abrogativo che metta fine alle attività petrolifere nelle acque territoriali.

Al termine dei lavori si terrà una remata simbolica con canoisti e canottieri della Regione Marche. Ingresso libero previa registrazione: info@fondazioneuniverde.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie