Expo: WWF day su cibo e clima

E’ indispensabile cambiare radicalmente atteggiamento per affrontare le straordinarie sfide del nostro futuro e garantire unalimentazione adeguata agli attuali 7.3 miliardi di abitanti e i 9.7 miliardi previsti per il 2050, senza distruggere ulteriormente la straordinaria biodiversità della Terra che costituisce il nostro capitale naturale e la nostra assicurazione per il futuro.

Solo un sistema alimentare sostenibile, resiliente e quindi adattabile ai cambiamenti e sano, integrato nei cicli della natura, che coinvolga e veda protagonisti istituzioni, comunità, imprese e cittadini è la risposta individuata dal WWF per ridurre l’impatto globale sulla biodiversità dovuto alla produzione e al consumo di cibo proveniente dalla terra e dal mare: questo il messaggio del WWF day, la giornata che EXPO 2015 dedica all’associazione ambientalista, Civil Society Participant di Expo, che si aprirà con una cerimonia, proseguirà con una colorata parata lungo il decumano per terminare con l’inaugurazione della installazione interattiva Fish Forward dedicata al consumo sostenibile di pesce che animerà la cascina Triulza fino a domenica 25.

L’entità e le dimensioni dei cambiamenti ambientali globali cui abbiamo sottoposto tutti i sistemi naturali della Terra, pongono l’intera umanità di fronte ad una sfida assolutamente senza precedenti nella nostra storia. WWF Day in Expo, previsto per domenica 18 ottobre, inizierà all’Open Plaza davanti all’Expo Center con una riflessione, durante la cerimonia di apertura, e una serie di proposte concrete per rendere reale e concreto uno sviluppo sostenibile per rispondere alle sfide globali che ci troviamo davanti.

Queste iniziative sono coerenti con i Sustainable Development Goals i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile approvati recentemente da tutti i paesi membri dell’ONU mirati, tra l’altro, all’eliminazione della fame, all’incremento della sicurezza alimentare, alla promozione di un’agricoltura sostenibile, alla tutela e l’utilizzo sostenibile dei mari e degli oceani, dei sistemi naturali terrestri, della biodiversità, all’eliminazione della deforestazione e dei cambiamenti climatici, all’assicurare modelli di produzione e consumo sostenibili.

Il WWF come Civil Society Participant di EXPO 2015 a partire dal 2011 e in particolare in questi mesi ha organizzato diversi momenti di riflessione e proposta articolati in un ricco palinsesto culturale come ad esempio il progetto ‘La natura del cibo’ (in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), ha promosso e realizzato importanti iniziative della società civile come Expo dei Popoli (in particolare, il Forum Internazionale della società civile e dei movimenti contadini realizzato all’inizio di Giugno a Milano) e ha partecipato a importanti iniziative governative come la Carta di Milano. Proprio nell’ambito del palinsesto culturale programmato, si situa anche il WWF Day, una “festa” dell’associazione che caratterizzerà il sito espositivo di Expo Domenica 18 Ottobre con i temi della sostenibilità focalizzati sull’importante legame tra filiere del cibo e cambiamenti climatici.

Il WWF Day vedrà il susseguirsi di una serie di momenti (cerimonia, una colorata parata, incontri e animazione) che prevederanno il coinvolgimento di istituzioni, di nostri partner, di bambini e ragazzi e in generale del pubblico di Expo.
Il programma della giornata prevede una cerimonia iniziale con rappresentanti istituzionali, del WWF nazionale e di altri paesi europei e altri partner importanti come l’azienda Mutti. Seguirà la premiazione del contest “Expo di Casa Mia” che in questi mesi ha raccolto più di 400 scatti fotografici da parte dei partecipanti (realizzato sempre nell’ambito del progetto “La Natura del Cibo”).

Dalle 12.00 uno speciale stand WWF sarà allestito all’inizio del decumano per firmare la petizione pubblica lega ta ai cambiamenti climatici promossa dal WWF in vista della COP21 di Parigi e dove i bambini potranno partecipare all’attività di Trucca Bimbi per animare la parata che ci porterà lungo il decumano, partendo alle 17.30 dal Media Centre fino alla Cascina Triulza.

Dalle 14 gli studenti che lo scorso anno hanno vinto il concorso WWF- Sofidel Mi curo di te: il gesto di ognuno per il pianeta di tutti intervisteranno il pubblico in veste di “piccoli ambasciatori del clima” per scoprire quale sia la conoscenza e la consapevolezza del problema dei cambiamenti climatici. I materiali del progetto triennale Mi curo di te WWF, realizzato con il supporto di Sofidel, azienda conosciuta per il marchio Regina, sono quest’anno dedicati al clima, proprio per questo aspetto il programma ha ricevuto il riconoscimento del Governo Francese per la COP21. Dalle interviste nascerà un video che verrà pubblicato sul sito WWF.

La giornata terminerà sul palco al centro del cortile di Cascina Triulza, con l’inaugurazione dell’installazione interattiva sul consumo sostenibile di pesce che vede la sua prima uscita proprio in EXPO 2015 durante il WWF Day. L’installazione è realizzata nell’ambito del progetto europeo FISH FORWARD e sarà poi visitabile fino a domenica 25 ottobre. Alcuni eventi collaterali animeranno la settimana del 18 al 25, come l’intervento a Casa Corriere previsto per lunedì 19 alle 15 . L’allestimento è il primo degli appuntamenti del progetto triennale del WWF sul consumo sostenibile del pesce, promosso nell’ambito dell’anno europeo dedicato allo sviluppo, European Year for Development 2015, che vuole aumentare la consapevolezza su quanto il pesce che scegliamo di consumare impatti sui delicati equilibri dinamici dei mari e degli oceani . Il progetto Fish Forward, partito nel gennaio 2015, coinvolge il WWF di ben 11 Paesi europei e si concluderà a fine 2017.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie