Francia: con una sentenza storica dà il suo riconoscimento al “sesso neutro”

La giustizia francese, con una sentenza storica, ha definitivamente stabilito il riconoscimento legale del “sesso neutro” per le persone che non si identificano all’anagrafe né come uomo né come donna. Per la prima volta in Europa, è stato riconosciuto il diritto di una persona a uscire dal sistema binario maschile-femminile.

La legge sulla registrazione dei dati di stato civile “ammette che una persona può essere non maschio e non femmina, e quindi consente la registrazione del sesso di una persona come non specifico”. La decisione, rivelata solo oggi (mercoledì) dai media, è stata presa dai giudici di Tours il 20 agosto scorso e riguarda un 64enne nato/a con una ‘vagina rudimentale’, un ‘micro-pene’, ma senza testicoli. Alla nascita è stato indicato come uomo. Solo che non era del tutto vero e lui/lei ne ha sofferto molto .

“Da adolescente ho capito che non ero un ragazzo. Non avevo barba, i miei muscoli non si rafforzavano”, racconta a 20 Minutes, aggiungendo: “Al tempo stesso pensare che potessi diventare una donna mi era impossibile. Bastava guardarsi allo specchio per capirlo”.

Non si tratta di riconoscere l’esistenza di un ‘terzo sesso’ ma di prendere atto dell’impossibilità di indicare l’interessato come di questo o di quell’altro sesso”, riporta la sentenza.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie