Trasloco “green”? Si può fare

Dare una mano all’ambiente anche mentre si trasloca? Una possibilità che ti consentirà di effettuare il tuo trasferimento presso la nuova abitazione nel totale rispetto della natura, rivolgendoti a traslocatori appositi ed utilizzando solo materiale eco-sostenibile. Certo, si tratta di un impegno supplementare che potrebbe leggermente aumentare il carico di stress di un’operazione di per sé faticosa, ma facendo in questo modo potrete anche voi dare il vostro piccolo contributo alla tutela delle risorse del pianeta. Vediamo insieme tutti i consigli per fare un trasloco green.

Utilizzare un imballaggio eco-sostenibile

Il primo passo obbligatorio verso un trasloco autenticamente green è l’utilizzo di materiali di imballaggio eco-sostenibili, che possano assicurarvi tutta la sicurezza necessaria durante il trasporto delle vostre cose, ma senza mettere a repentaglio il pianeta producendo rifiuti complessi da smaltire. In questo senso, il nostro consiglio è di rivolgervi al web, dove potrete trovare e-commerce come Ratioform specializzati nella vendita di materiale perimballaggio green: questa piattaforma, oltre al vantaggio della vendita di materiali rispettosi della natura, vi permetterà anche di risparmiare una parte del costo totale del trasloco di casa o dell’azienda, in quanto vi metterà a disposizione offerte davvero vantaggiose. Non esiste davvero un modo migliore per cominciare il vostro trasloco green con il passo giusto.

Scegliere una ditta per traslochi attenta all’eco-sostenibilità

Grazie al web sono nati una serie di servizi specializzati nella condivisione di servizi quali trasporto, come il car sharing, oppure la condivisione di uno spazio della propria casa con giovani viaggiatori, ossia il couch surfing; la stessa identica cosa è avvenuta nel settore dei traslochi. Sulla rete infatti esistono dei marketplace ecologici per traslochi che vi permetteranno persino di sfruttare gli spazi vacanti dei camion che effettuano i traslochi di altri utenti o aziende: l’intento è quello di poter usufruire di un servizio di grande qualità, senza per questo dedicare un intero camion al trasporto della vostra merce. In altre parole, questo significa ridurre il numero dei camion su strada e, dunque, abbattere le emissioni di CO2 nell’atmosfera. Rivolgervi ad un servizio di tale portata vi permetterà anche di godere di un crollo della spesa davvero impressionante, considerando che il risparmio per questo tipo di trasloco si aggira intorno al 70%.

Trasloco concluso? Adesso tocca alla nuova casa

Una volta che avrete completato tutte le operazioni relative al trasloco, la vostra missione green dovrà proseguire rendendo eco-sostenibile la vostra casa o l’edificio della vostra azienda. Il mondo è infatti pieno di ingegneri che hanno pensato a soluzioni green per la vostra casa: si pensi all’impianto di co-generazione che produce energia pulita nella One Angel Square (New York), oppure ai pannelli fotovoltaici del The Crystal (Londra) che permettono di sfruttare l’energia rinnovabile dei raggi UV del sole. Ma le soluzioni per ridurre i consumi energetici sono anche altre: ad esempio l’impianto eolico, che genera energia sfruttando il vento con pale meccaniche, oppure gli impianti geotermici che catturano il calore prodotto dal suolo. E infine, come non citare la bio-edilizia? Una tecnica di costruzione delle case che sfrutta solo legno certificato.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie