CES 2017: con Lego Boost costruire robot è un gioco

Lego Boost è un gioco educativo destinato ai bambini sopra i 7 anni presentato al CES di Las Vegas. Con i famosi mattoncini è possibile costruire dei veri e propri robot che includono un computer, un’antenna WiFi e un sensore di movimento.

Lego non è nuova a progetti di questo tipo, già nel 2013 lanciò Mindstorm, una serie utilizzata anche nelle scuole statunitensi per insegnare robotica. Con Boost, Lego recupera terreno sulla tendenza dei kit di tecnologia per bambini come quelli visti nel corso dell’ultimo anno di Jimu e Cozmo.

Il kit consiste in una serie di motori e mattoncini programmabili che possono lavorare con i kit Lego esistenti e li trasformano in giocattoli elettrici o sensibili al movimento. Tramite applicazione per tablet Android o iOS (arriverà anche la versione per smartphone) è possibile realizzare dei programmi per gestire i movimenti dei quattro kit disponibili al momento del lancio che avverrà nella seconda metà del 2017.

Il costo per ogni kit è di 160 dollari, per il momento sono disponibili Vernie il robot, Frankie il Gatto, la chitarra 4000, uno space rover e una fabbrica. Ogni confezione è dotata di 843 pezzi, ma le possibilità sono infinite in quanto ogni confezione di mattoncini Lego è compatibile e quindi la fantasia è l’unico limite.

Non c’è nulla, forse, in grado di sviluppare la fantasia come le costruzioni. Ma anche queste devono adattarsi ai tempi e far sviluppare dimestichezza con le tecnologie, la programmazione e i robot. Sono diverse le aziende che realizzano giochi per bambini che si stanno muovendo in questa direzione.

Il mondo ludico per i più piccoli non poteva mancare alla fiera dell’elettronica che quest’anno sta dando spazio ad una visione a 360 gradi delle tecnologie e del loro utilizzo e futuro sviluppo. Il miglior modo per festeggiare il cinquantesimo anniversario del CES di Las Vegas.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie