Allarme Clima: aumento record di Co2 nell’atmosfera nel 2016

Nuovo record negativo nella concentrazione di Co2 nell’atmosfera terrestre. L’allarme arriva da un rapporto aggiornato al 2016 della World Meteorological Organization (Wmo) ripreso fra gli altri dalla Bbc. L’incremento risulta del 50% rispetto alla media dei 10 anni precedenti, fino a un livello ritenuto inedito da 800.000 anni.

Nel 2016 la quantità di gas effetto serra nell’atmosfera è cresciuta al tasso più veloce mai registrato. Concentrazioni di anidride carbonica in atmosfera “aumentate a una velocità record”: secondo la Wmo, World Meteorological Organization, l’anno scorso le concentrazioni atmosferiche di Co2 sono passate da 400 parti per milione (ppm) a 403,3 particelle per milione (ppm).

Un livello che – secondo i dati geologici esaminati dalla Wmo – sul nostro pianeta si è verificato tra i 3 e i 5 milioni di anni fa, quando le temperature sulla Terra erano più calde di 3 gradi e i livelli del mare più alti di 20 metri rispetto a oggi. “Senza rapidi tagli sulle emissioni di Co2 e di gas a effetto serra, andremo verso pericolosi aumenti di temperatura entro la fine di questo secolo, ben al di sopra dell’obiettivo fissato dall’accordo di Parigi sul cambiamento climatico”, dichiara il segretario generale Wmo, Petteri Taalas.

E’ il maggiore incremento che abbiamo osservato nei 30 anni dalla nostra attività”, ha confermato alla stessa Bbc Oksana Tarasova, responsabile del programma globale di controllo dell’atmosfera terrestre in seno al Wmo, agenzia con sede a Ginevra.
“Il precedente aumento massimo registrato prima di El Niño – ha precisato – risale al 1997-1998 e fu di 2,7 parti per milione contro i 3,3” del differenziale fra 2015 e 2016. Senza dimenticare – ha ribadito Tarasova – che si tratta anche di un balzo “del 50% sulla media dell’ultimo decennio”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie