Halloween: esperti, attenzione a occhi e pelle, tutti i rischi da evitare con trucco e parrucche

Dai rischi per gli occhi a quelli per la pelle, passando per costumi e accessori che devono essere sicuri per la salute. La festa di Halloween è ormai quasi una tradizione anche da noi, e per viverla senza fastidiose conseguenze è meglio seguire alcuni accorgimenti. Uno degli ultimi appelli, a pochi giorni dalla festa, è della Association of Optometrists birtannica, e riguarda le lenti a contatto colorate e ‘mostruose’ molto usate per le feste.

Questi accessori, sottolineano gli esperti britannici, sono spesso comprati in negozi di scherzi o sul web, e sono vendute senza istruzioni e precauzioni d’uso, come il fatto che non vanno mai condivise con altri, conservate in acqua di rubinetto o tenute tutta la notte. Nei casi più estremi possono provocare problemi permanenti alla vista. “Tratto pazienti con problemi causati dalle lenti tutti gli anni – racconta ad esempio alla Bbc Badrul Hussain, optometrista del Moorfields Eye Hospital – anche bambini sotto i 16 anni. Non conoscere gli elementi basilari del’uso delle lenti a contatto può mettere a grander rischio di sviluppare problemi anche permanenti”.

Le regole elaborate dagli esperti: far controllare le lenti da un ottico esperto; tenerle pulite usando le soluzioni specifiche; non tenere le lenti tutta la notte; non invertirle e non scambiarle con altri; non farle entrare a contatto con l’acqua, ad esempio in piscina o sotto la doccia. Altri consigli vengono dalle agenzie Usa, paese dove la tradizione di festeggiare Halloween è ben radicata. Il Cdc ad esempio raccomanda di testare sempre i cosmetici in piccole aree della pelle prima di usarli, per verificare se si è allergici, e toglierli sempre prima di andare a letto. I costumi dovrebbero essere se possibile resistenti al fuoco e non contenere sostanze coloranti pericolose.

Per i bambini che dovessero imitare i coetanei anglosassoni andando di casa in casa per fare ‘dolcetto o scherzetto’ inoltre l’Fda raccomanda di non accettare cose fatte in casa da sconosciuti, di evitare di mangiare troppi dolcetti tutti insieme e di fare attenzione ad eventuali allergeni. “I genitori di bambini molto piccoli inoltre – si legge ancora sul sito del Cdc – dovrebbero rimuovere ogni dolcetto a rischio soffocamento, dalle gomme da masticare alle caramelle dure ad eventuali piccoli giochi che potrebbero essere stati messi nei sacchetti”.

Ecco alcuni suggerimenti per la notte del “dolcetto o scherzetto”:

– Niente trucco per chi soffre di allergie al nichel, metallo e dermatite atopica. In alternativa c’è sempre la maschera tradizionale.

– Scegliete prodotti cosmetici con colori vegetali o alimentari per evitare brutte irritazioni cutanee.

– Provate il trucco in piccolissima dose sul braccio del bambino e aspettate una decina di minuti per capire se ci sono controindicazioni.

– Evitate il contorno degli occhi e della bocca dove la pelle è particolarmente sensibile.

– Terminata la festa, detergete bene il viso del bimbo prima di metterlo a letto.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie