Allarme salmonella nel latte artificiale per neonati

In Francia è allarme salmonellosi nel latte in polvere per neonati. Le autorità sanitarie francesi hanno avviato le procedure di ritiro dei lotti di latte artificiale per bambini, commercializzati con tre diversi marchi, dopo essere state informate della “contaminazione da salmonella di 20 bambini di età inferiore ai 6 mesi in 8 regioni diverse”. A comunicarlo, in data di ieri, la Direzione Generale del Ministero della Salute (DGS) francese.

A causa di questa contaminazione, che non avrebbe messo in pericolo di vita i bambini colpiti, i funzionari della sanità chiedono ai genitori di non usare dodici lotti di latte artificiale venduti con il lattosio del latte Picot SL, 1 età 350g, latte Pepti Junior lattosio-1 età 460g e latte Milumel, Bio 1a età 900g, senza olio di palma.

E stato messo a disposizione un numero verde per rispondere alle domande dei genitori: 0800 120 120, aperto dalle 09:00 alle 20:00.
A seguito di queste infezioni da Salmonella agona, le famiglie di 13 dei 20 bambini colpiti sono state inizialmente intervistate, a dimostrazione del fatto che avevano tutte consumato latte artificiale relative ai lotti di produzione tra la metà luglio e la fine di novembre appartenenti allo stesso sito di produzione del gruppo LNS (Lactalis).

I 12 lotti interessati sono, ad oggi i seguenti: Picot SL latte senza lattosio, 350g 1 Età: LOTTO: 17C0012344 – BBD 15/02/2019
LOTTO: 17C0012877 – BBD 2019/06/01; LOTTO: 17C0013216 – BBD 18/09/2019; LOTTO: 17C0013549 – BBD 29/09/2019
Pepti Junior lattosio del latte, 1 460g Età : LOTTO: 17C0012512 – BBD 14/09/2018; LOTTO: 17C0012856 – BBD 2018/12/01
LOTTO: 17C0013179 – BBD 2019/01/02

Milumel latte, 900g organico prima età senza olio di palma: LOTTO 17C0012592 – termine minimo di conservazione: 2018/04/03;
LOTTO 17C0012845 – termine minimo di conservazione: 22/05/2018; LOT 17C0012848 – termine minimo di conservazione: 26/08 / 2018
LOT 17C0012960 – termine minimo di conservazione: 2018/12/09; LOTTO 17C0013084 – termine minimo di conservazione: 13/10/2018

Tutti gli altri lotti di latte artificiale di questi marchi non interessati dalle procedure di ritiro- richiamo possono essere consumati, secondo quanto affermato dal DGS, evidenziando che i dipartimenti regionali hanno anche inviato queste raccomandazioni ai medici di base, pediatri e farmacisti.

Gli effetti della contaminazione da Salmonella Agona si verificano entro tre giorni dal consumo e possono causare gastroenteriti con vomito, diarrea, a volte sanguinosa, e febbre in molti casi. La presenza di questi sintomi in un bambino dovrebbe portare le famiglie a contattare un medico, ricordano le autorità. I numeri e gli avvertimenti parlano chiaro: si tratta di un maxi richiamo alimentare, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il quale sottolinea che non è ancora noto se i lotti oggetto delle procedure attivate a tutela della salute pubblica siano stati esportati nel resto d’Europa ed in Italia. Bisogna, quindi, prestare attenzione alle marche e ai lotti indicati dalla Direzione Generale del Ministero della Salute (DGS) francese, specialmente per gli italiani che per svariate ragioni abbiano acquistato i lotti specifici di latte artificiale transalpino e seguire i consigli delle autorità sanitarie che ne hanno raccomandato di evitarne il consumo.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie