Dieta del finocchio, indicata per perdere 4 chili in 5 giorni

La dieta del finocchio è una dieta che aiuta a perdere peso in maniera semplice e veloce. Il finocchio ha un contenuto calorico molto ridotto, circa 31 calorie ogni 100 grammi, proprio per questo è molto indicato durante una dieta ipocalorica, che dovrebbe far perdere 4 chili in 5 giorni. Effettivamente il finocchio è privo di grassi e molto ricco di acqua. Ricchissimo anche di fibre, è un ottimo spuntino spezzafame alleato per chi non vuole fare spuntini grassi o ricchi di zucchero.

Assunto prima del pasto, il finocchio aiuta a mangiare meno; dopo il pasto, evita il gonfiore addominale e la fermentazione. Efficace sia crudo che cotto, si può assumere anche come infuso utilizzando la stessa acqua di cottura.

Il finocchio è poverissimo di calorie (circa 9 su 100 gr), ha un buon sapore dolce, fresco e risulta un ottimo spezza fame. Dà senso di sazietà, regola l’intestino e rende la pelle luminosa. Ricco di sali minerali e privo di grassi, il finocchio non dovrebbe mai mancare nel frigorifero di chi è a dieta.

Già ampiamente utilizzato come contorno o come ingrediente di altri piatti, il finocchio deve la sua azione dimagrante proprio a questo: infatti associato a fragole e pesce sembra essere efficace per la dieta. Il pesce e le fragole son alimenti ricchi di iodio che stimolano la tiroide e accelerano il metabolismo.

Ecco allora qualche consiglio su come e quando consumarlo durante la giornata, per dare un aiuto in più al nostro organismo e sentirsi più leggeri. Inoltre è bene specificare che parlare di dieta del finocchio è eccessivo: le diete, si sa, possono essere assegnata solo da esperti professionisti in base al proprio peso ed alla natura del proprio metabolismo. Di seguito, ecco allora qualche dritta da integrare ad uno stile di vita sano ed attività fisica.

Colazione: prendete tutti i giorni caffè d’orzo o un bicchiere di latte scremato con 30 gr di cerali. Per gli spuntini che dovranno essere due o tre mangiate uno yogurt alla frutta oppure una tisana ai semi di finocchio per sgonfiare la pancia.Lunedì: a pranzo 150 gr di gnocchi di patate conditi con pomodoro fresco e basilico, 60 gr di bresaola e rucola a volontà, infine insalata di finocchio. Per cena invece un hamburger di manzo e una passata di finocchi e patate lesse, macedonia di kiwi, fragole e ananas al naturale.

Martedì: a pranzo 50 gr di spaghetti alle vongole, finocchi al vapore, 200 gr di altre verdure a piacere. Per cena invece 35 gr di riso allo zafferano, insalata di polipo condita con olio, limone e prezzemolo, sale e peperoncino, come frutta una pera.

Mercoledì: 50 gr di pasta ai finocchi e 30 gr di taleggio, 100 gr di pollo in umido e un kiwi. Per cena minestrone di verdure senza legumi, 120 gr di carne alla pizzaiola e insalata di finocchi.

Giovedì: per pranzo 50 gr di pasta al pomodoro fresco e basilico, funghi champignon tagliati sottili con finocchi e scagliette di grana, frutta un’arancia. Per cena,  passato di verdure, carote e patate, frittata al forno con un uovo e finocchi tagliati alla julienne, insalata di pomodori.

Venerdì: a pranzo 50gr di riso con zucchine e menta, cruditè di finocchi e asparagi lessi, mirtilli al naturale. Per cena passato di verdure, piselli e finocchi, spigola al cartoccio con cipolla e pomodorini, insalata di verdura mista.

Sabato: crema di cavolfiore e patate per pranzo, petto di pollo alla piastra, insalata di verdura mista con finocchi tagliati sottili. Per cena 50 gr di pasta al radicchio, finocchi saltati, una coppa di fragoline di bosco al succo d’arancia naturale, insalata di verdura mista.

Domenica: lasagne condite con tritato di manzo, finocchi sottili, pomodorini e una sottiletta (1 porzione), biete lesse, un frutto.
Per cena insalata di asparagi, finocchi gratinati al forno con pangrattato e grana, 150 gr di ricotta al forno.

Avvertenze sulla dieta del finocchio

Il finocchio è un ortaggio che ha ottime proprietà nutrizionali ed è effettivamente un valido aiuto per depurare e sgonfiare l’organismo. La dieta del finocchio, però, è piuttosto monotona e la noia non è certo un’alleata nell’obiettivo di perdere peso e in generale tutte le diete di questo tipo non vanno seguite a lung: la varietà degli alimenti è sempre la miglior alleata della nostra salute!

Inoltre è bene, prima di iniziare un regime dietetico, consultare un medico specialista anche perché in particolare la dieta del finocchio non è adatta a chi è sensibile alle ombrellifere, genere di cui fanno parte anche prezzemolo, sedano e carota. In certi casi potrebbe scatenare vere e proprie reazioni allergiche.

Condividi questo articolo: 


Altre Notizie