Dieta del riso, ecco tutti i benefici

Tutti i benefici della dieta del riso. Il riso è un alimento ricco di proprietà benefiche. Questa dieta è chiaramente ricca di carboidrati e povera di grassi. Ricco inoltre di sali minerali e micronutrienti. E’ l’ideale perché il riso ha un potere saziante molto più forte rispetto alla pasta. Il riso è un alimento rinfrescante, disintossicante e ha un effetto blandamente astringente (se brillato) oppure di stimolo all’evacuazione intestinale (se integrale, e perciò più ricco di fibre).

Le caratteristiche delle sue proteine verdi (povere di tossine e prive di glutine) fanno sì che il riso possa essere consumato senza controindicazioni anche da chi soffre di intolleranza al glutine (celiachia) e di alcune malattie renali; per la sua azione blandamente ipotensiva e diuretica è consigliato anche nelle malattie cardiache, nell’ipertensione, negli edemi e nelle cirrosi epatiche.

All’inizio del Novecento era molto frequente l’uso di somministrare a malati e convalescenti l’acqua di riso, preparata facendo macerare per tre ore in mezzo litro d’acqua un pugno di chicchi, da far poi bollire un’ora prima di venire filtrata e bevuta. Per la sua alta digeribilità, il riso non affatica lo stomaco ed è quindi l’alimento ideale per chi teme la sonnolenza dopo il pasto. Adatto pertanto a chi deve mettersi in viaggio o deve riprendere il lavoro subito dopo aver mangiato.

Menù dieta del riso

LUNEDI’ – Colazione: un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero, tre gallette di riso, un tazzina di caffè o un thè. Pranzo: 150 gr di nasello al vapore, insalata mista (condita con un cucchiaino di olio, limone e sale), due gallette di riso. Merenda: 150 gr di frutta di stagione. Cena: 70 gr di risotto ai funghi, due frutti di stagione, un vasetto di yogurt di riso.

MARTEDI’- Colazione: un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero, tre gallette di riso, un tazzina di caffè o un thè. Pranzo: una vaschetta di fiocchi di latte, uno yogurt al riso, fragole condite con il succo di limone. Merenda: 150 gr di frutta di stagione. Cena: Due uova sode con contorno di verdure bollite con 30 gr di riso e insalata mista con un cucchiaino di olio, sale e limone.

MERCOLEDI’ – Colazione: un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero, tre gallette di riso, un tazzina di caffè o un thè.  Pranzo: 100 gr carne bianca alla piastra, spinaci lessi (conditi con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, limone e sale),due gallette di riso. Merenda: 150 gr di frutta di stagione. Cena: 2 pomodori ripieni di riso lessato con verdure, cavolfiore condito con un cucchiaino di olio, un vasetto di yogurt bianco, una galletta di riso.

GIOVEDI’ – Colazione: un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero, tre gallette di riso, un tazzina di caffè o un thè. Pranzo: 60 gr ricotta, insalata mista (condita con un cucchiaino di olio, sale e limone), 2 fette biscottate integrali. Merenda: 150 gr di frutta di stagione. Cena: 80 gr di riso con sugo di pomodoro a crudo, carciofi con due fette di prosciutto crudo conditi con un cucchiaino di olio, sale e limone.

VENERDI’ – Colazione: un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero, tre gallette di riso, un tazzina di caffè o un thè. Pranzo: 120 gr bresaola e rucola condita con un cucchiaino di olio, sale e limone, 2 gallette di riso. Merenda: 150 gr di frutta di stagione. Cena: 80 gr di risotto con pomodoro e funghi, finocchi al vapore, un vasetto di yogurt al riso.

SABATO – Colazione: un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero, tre gallette di riso, un tazzina di caffè o un thè. Pranzo: 60 gr di riso con 50 gr di tonno al naturale, peperoni alla piastra (conditi con un cucchiaino di olio, sale e limone). Merenda: 150 gr di frutta di stagione. Cena: minestrone di verdure, carote alla Julienne con un cucchiaino di olio, sale e limone, un vasetto di yogurt bianco, 3 gallette di riso.

DOMENICA – Colazione: un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero, tre gallette di riso, un tazzina di caffè o un thè. Pranzo: 60 gr risotto allo zafferano, insalata mista (condita con un cucchiaino di olio, limone e sale), 1 fetta biscottata integrale. Merenda: 150 gr di frutta di stagione. Cena: 150 gr petto di pollo o tacchino alla piastra, spinaci crudi conditi con un cucchiaino di olio, sale e limone.

Dieta del riso: controindicazioni

Nonostante questa dieta sia stata pensata per tutti coloro che soffrivano di obesità, diventando poi adatta anche agli individui ipertesi e diabetici, questa dieta prevede tuttavia delle controindicazioni. Tuttavia, risultando particolarmente restrittiva, specialmente nella prima fase depurativa o nel caso della dieta dei nove giorni, la dieta del riso potrebbe provocare dei danni alla salute. Il fatto che il proprio organismo andrà a perdere molti liquidi rispetto alla massa grassa può provocare dei malori durante il periodo della dieta.

In ogni caso, onde evitare spiacevoli inconvenienti, prima di decidere di imbattersi in qualsiasi dieta è sempre consigliato chiedere il parere del proprio medico o, ancora meglio, di una figura esperta – come un nutrizionista o dietologo – la quale saprà trovare la giusta soluzione a seconda del proprio stato di salute e della necessità.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie