Pisa, in moto spara e ferisce 4 persone

Quattro persone, tre italiani e un tunisino, sono rimaste ferite in una sparatoria nel quartiere Cep di Pisa. A scatenare l’aggressione sarebbe stato un litigio per futili motivi.

Secondo quanto appreso il motociclista stava effettuando alcune scorribande per le strade del quartiere e sarebbe stato rimproverato dai passanti. Per reazione avrebbe esploso alcuni colpi con una pistola di piccolo calibro prima di allontanarsi. Poco dopo è tornato, a piedi, e con un’altra arma ha fatto nuovamente fuoco davanti a una caffetteria e poi è fuggito a piedi. Lo cercano polizia e carabinieri.

Il motociclista era stato rimproverato da alcuni passanti per i suoi passaggi spericolati e a forte velocità nelle strade del quartiere. E’ questa la versione riferita agli inquirenti dai testimoni che hanno assistito all’episodio. Lo sparatore sarebbe un ragazzo giovane, italiano, residente nello stesso quartiere che è tuttora in fuga.

I colpi avrebbero raggiunto i feriti alle braccia e alle gambe, ma nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. Secondo quanto si è appreso, il motociclista avrebbe prima esploso un colpo con una piccola pistola e poi sarebbe tornato a piedi sul posto, una caffetteria del quartiere in quel momento affollata di clienti, facendo fuoco con un’altra pistola ad altezza d’uomo e a distanza ravvicinata. Subito dopo è fuggito a piedi ed è tuttora ricercato dalle forze dell’ordine. Il giovane potrebbe essere ancora armato.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie