Il cioccolato fondente ha effetti positivi sui livelli di stress e sull’umore, ecco perchè

Oltre ad essere un alimento molto gradito da grandi e piccini, se consumato nelle giuste quantità, il cioccolato fondente è ricco di sostanze utili alla salute dell’organismo: Mangiare cioccolato fondente ad alta concentrazione di cacao (per un minimo del 70%) ha effetti positivi sui livelli di stress e sull’umore, sulla memoria e contro le infiammazioni. A esserne convinti sono i ricercatori della californiana Loma Linda University che hanno studiato l’effetto del cacao sulla salute cognitiva, endocrina e cardiovascolare. I risultati del loro lavoro sono stati presentati all’Experimental Biology di San Diego.

Nell’analisi è stato preso in considerazione cioccolato con un minimo del 70% di cacao e con il 30% di zucchero di canna biologico. “Per anni abbiamo esaminato l’influenza del cioccolato fondente sulle funzioni neurologiche dal punto di vista del contenuto di zucchero – ha detto Lee S. Berk, docente e ricercatore in psiconeuroimmunologia e scienze alimentari – Maggiore è la concentrazione di cacao, maggiore è l’impatto positivo sulle attività cognitive, sulla memoria, sull’umore, sul sistema immunitario”.

Era già noto come i flavonoidi del cacao fossero antiossidanti e agenti anti-infiammatori, con meccanismi utili per la salute del cervello e per il sistema cardiovascolare. I risultati dello studio mostrano che il consumo di cacao agisce sulle risposte immunitarie e sui geni coinvolti nella percezione sensoriale, sviluppando l’iper-plasticità cerebrale (quella capacità che permette all’encefalo di modificare la struttura in relazione dell’attività dei propri neuroni). Così, spiegano i ricercatori, migliora anche l’elaborazione cognitiva, l’apprendimento, la memoria.

Ma vediamo quali sono le sue proprietà più preziose:

  • il cioccolato è un buon tonico per il sistema nervoso grazie alla presenza di feniletinamina, un antidepressivo naturale, di metilxantine e di teobromina due sostanze simili alla caffeina.
  • Uno studio intrapreso al Neurosciences Institute in San Diego, California, ha identificato un gruppo di componenti biologicamente attivi nel cioccolato, di cui il principale è l’anandamide, che agiscono sul cervello inducendo sensazioni di benessere e tranquillità.
  • Grazie all’alto contenuto di fosforo è ritenuto utile nei periodi di maggiore stress mentale.
  • Se assunto alcune ore prima dello sport, funge da ottimo integratore energetico, soprattutto perché è in grado di mantenere alto il livello di glucosio contenuto nel sangue, allontanando il rischio di cali di zucchero durante l’allenamento.
  • Cacao e cioccolato fondente rappresentano una ricca fonte di polifenoli e flavonoidi, potenti antiossidanti in grado di aiutare a contrastare l’invecchiamento cellulare.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie