Maltempo: l’anticiclone Apollo ha le ore contate, in arrivo la tempesta

L’anticiclone europeo Apollo ormai ha le ore contate. Se l’alta pressione riuscirà a resistere fino a domani, sarà nel corso del weekend che cederà definitivamente per l’arrivo di una bassa pressione con un richiamo di correnti via via più instabili e foriere di rovesci e temporali localmente forti. Ecco nel dettaglio l’analisi degli esperti del sito ilmeteo.it per il prossimo weekend. Le temperature subiranno un deciso ridimensionamento, al Sud nel weekend ci si manterrà sui 27-28°C, mentre sulle regioni settentrionali registreranno una diminuzione di 4°C circa mantenendosi in media attorno ai 21-23°C.

Sin dal mattino di sabato piogge e rovesci colpiranno al Nordovest su Piemonte, Liguria, Lombardia, Alpi, con piogge anche a Milano, Torino e Genova, e tendenza a peggioramento sul Trentino Alto Adige e sul veronese. Temporali nasceranno anche sull’Appennino toscano, emiliano occidentale, poi nel pomeriggio colpiranno gran parte del Nordovest, il Veneto, l’Emilia e le regioni centrali fino a raggiungere Firenze, Siena, Arezzo, tutta l’Umbria comprese Perugia e Terni, il reatino fino alle porte di Roma est, altri temporali sulla Calabria, forti sul cosentino e in Sardegna specie sull’Ogliastra. In serata possibili temporali e nubifragi su Piemonte e Lombardia, particolare apprensione al novarese, varesotto, comasco, lago Maggiore e Verbano-Cusio-Ossola, anche con locali grandinate, fino a Milano città e Monza in nottata.

Domenica – Subito una forte instabilità atmosferica con rovesci e locali temporali interesserà il Piemonte, la Val d’Aosta e la Lombardia (milanese, varesotto, monzese/brianzese, comasco), mentre nel pomeriggio l’attività temporalesca si estenderà a macchia di leopardo sul resto della Lombardia fino a raggiungere il Trentino Alto Adige, il Bellunese e tutto il Veneto ( specie Verona, Vicenza, Padova, colli Euganei), e veloce sull’Emilia tra Bologna e Ferrara città. Altri rovesci colpiranno poi nel corso del pomeriggio la dorsale Appenninica fino a raggiungere il riminese a partire dalle colline, poi le zone interne delle Marche, i rilievi di Abruzzo e Molise, un temporale colpirà l’Irpinia, e il Cilento in Campania, mentre brevi temporali potranno formarsi sulla provincia di Olbia-Tempio. Massima attenzione va però posta alla serata e alla notte di Domenica quando da Ovest giungerà la parte più attiva di un fronte atlantico con tanta pioggia in Piemonte e neve a quota 2200 metri, e le piogge si estenderanno a Torino, Genova e Milano.



Altre Notizie