Ecco perché non dovresti mangiare la punta del tuo cono gelato

Cattive notizie per gli amanti dei coni gelato: la punta di cioccolato del cono gelato, considerata da alcuni come la parte migliore, sarebbe dannosa per la tua salute. Secondo il chimico Bert Weckhuysen dell’Università di Utrecht, questo piccolo pezzo di cialda contiene una grande quantità di grasso saturo.

Esistono due tipi di acidi grassi: acidi grassi saturi e insaturi. A livello molecolare, le prime sembrano catene completamente diritte. Inoltre, sono solidi a temperatura ambiente, come il burro. Se consumati in grandi quantità, questi grassi saturi fanno male alla salute.

In particolare, causano problemi cardiovascolari e possono aumentare il livello di colesterolo cattivo nel sangue. Al contrario, gli acidi grassi insaturi, che sono considerati grassi “buoni”, sono costituiti da catene che formano gomiti. Questi grassi hanno quindi un punto di fusione abbastanza basso e sono liquidi a temperatura ambiente, come l’olio d’oliva.

I grassi insaturi possono essere convertiti in grassi solidi attraverso l’idrogenazione. I loro doppi legami vengono poi trasformati in singoli legami. Ma questa tecnica ha un inconveniente: trasforma gli acidi grassi insaturi in acidi grassi saturi. Questo ci porta alla punta della cialda dei coni gelato.

Questa tecnica viene spesso utilizzata nella produzione di cioccolato per cambiare il suo punto di fusione, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. I produttori di gelato si trovano di fronte a un dilemma: non vogliono che questo cioccolato si sciolga troppo velocemente, o che rimanga totalmente solido. Per fare questo, aggiungono una quantità significativa di grassi saturi … Tanto che questa piccola punta della cialda che spesso è di cioccolato contiene molto più della palla di gelato nella parte superiore del cono.

Qual è la differenza tra grassi saturi e grassi insaturi?

Il tuo corpo ha bisogno di grassi per conservare energie, per la crescita e supportare le funzioni cellulari. I grassi sono di due tipi: grassi saturi e insaturi. La differenza risiede nella loro struttura e nel loro effetto sul corpo. Gli acidi grassi saturi possono essere dannosi, perchè aumentano i livelli di colesterolo nel sangue e quindi possono contribuire all’aumento del rischio di malattie cardio-vascolari. I cibi di origine aninale sono generalmente ricchi di acidi grassi saturi mentre i cibi a base vegetale sono in genere a basso contenuto di grassi saturi. Gli acidi grassi insaturi – invece- fanno bene all’organismo e hanno un buon impatto sul colesterolo.

I grassi insaturi sono grassi “buoni”. Possono essere elencati sulle confezioni come grassi monoinsaturi e grassi polinsaturi. I cibi a base vegetale spesso contengono acidi grassi mono- e polinsaturi. I professionisti della salute consigliano di limitare il consumo di grassi saturi e sostituirli con grassi insaturi nella propria dieta per mantenere un livello normale di colesterolo nel sangue e diminuire il rischio di malattie cardio-vascolari.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie