Guatemala, Vulcano del Fuego 25 morti e 20 feriti

Sono saliti ad almeno sette i morti nell’eruzione del Vulcano del Fuego a sud-ovest di Guatemala City, capitale del Guatemala. I feriti sono una ventina. Ne danno notizia le autorità locali, sottolineando però di temere un bilancio di vittime molto più severo in quanto un numero ancora imprecisato di persone è scomparso.

E aumenta di ora in ora anche il numero delle persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni: sono ormai 3.100, messe in fuga dalla cenere rovente che sta ricoprendo le case. Nell’area colpita dall’eruzione vivono circa 1,7 milioni di persone. Una colonna di fumo denso e scuro si innalza fino a circa quattro miglia nel cielo e rappresenta un pericolo per gli aerei al punto che è stato chiuso l’aeroporto internazionale di Guatemala City.

Il Volcan de fuego, di 3.763 metri di altezza e situato a 35 km a sud-Ovest della capitale guatemalteca, mantiene una attivita’ di esalazione con fumarole di colore bianco ed eruzioni di cenere che hanno raggiunto vette di tra 4.500 e 4.800 metri sul livello del mare.”si riferiscono deboli boati e suoni associati alla degasaggio con intervalli di 3 minuti”, aggiunge il comunicato.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie